Se i rami della Monstera crescono cadenti ecco cosa devi assolutamente fare

La Monstera Deliciosa è una pianta d’appartamento popolare in questo momento ed è facile capire perché.

Le foglie grandi, cerose e di colore verde scuro conferiscono alla tua stanza un aspetto tropicale e, con le giuste condizioni, crescono rapidamente.

In effetti, uno degli unici aspetti negativi di questa pianta è che a volte può diventare troppo grande per alcune case. Quando un Monstera diventa grande, tende ad inclinarsi su un lato o addirittura a cadere.

Dunque come si mantiene una Monstera Deliciosa in posizione verticale? Il modo migliore è usare un supporto come un palo di muschio o dei paletti da giardino.

Vediamo meglio cosa dovresti fare passo passo se i rami della monstera crescono cadenti!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Perché la Monstera è cadente

Se hai mai visto una Monstera crescere allo stato brado, sarà immediatamente evidente il motivo per cui tendono a cadere quando vengono coltivate in vaso.

La loro abitudine di crescita è quella di attaccarsi agli alberi e arrampicarsi, usando le loro radici aeree come supporto.

Tecnicamente parlando, la Monstera è una pianta epifita, ovvero è un tipo di pianta che cresce sfruttando il supporto di altre piante.

Molte delle nostre piante d’appartamento preferite rientrano in questa categoria, come le orchidee.

La combinazione tra le grandi dimensioni di una monstera e il fatto che siano piante rampicanti è ciò che fa perdere l’equilibrio alle pianta coltivate in casa, a meno che non abbiano un supporto.

Quando una Monstera è ancora piccola è abbastanza leggera da reggersi in piedi ma, man mano che diventa più grande, non c’è nulla a cui può aggrapparsi e le foglie e gli steli crescono verso il pavimento in cerca di sostegno.

Metodi per legare una Monstera

Per mantenere la tua Monstera in crescita, dovrai fornirgli un buon supporto. Fortunatamente, ci sono alcune scelte e funzionano tutte alla grande. Vediamole insieme!

Supporti in fibra di cocco o muschio

Questi tipi di supporti sono avvolti in muschio di sfagno o fibra di cocco e sono progettati specificamente per supportare le piante che amano arrampicarsi.

Questi pali si adattano particolarmente bene alle Monstera poiché la trama del materiale naturale facilita il fissaggio della pianta al palo.

Il muschio o la fibra di cocco supportano anche la salute della tua Monstera perché contengono micronutrienti e umidità, che possono essere assorbiti dalla pianta attraverso le sue radici aeree.

Dovresti vaporizzare il supporto di tanto in tanto per aumentare l’umidità. L’uso di un palo di fibra di cocco o muschio favorisce anche la crescita di foglie grandi e mature.

Traliccio di legno

Un traliccio di legno può essere utilizzato per abituare la tua Monstera a crescere in posizione verticale.

Un traliccio più spesso può sostenere più foglie e anche di più pesanti.

Può essere difficile aggiungere un traliccio ad una Monstera che è già adulta, quindi è meglio aggiungerne uno quando si rinvasa un Monstera più piccola.

Man mano che cresce, puoi addestrarla secondo il modello di crescita che desideri.

Canne di bamboo

I pali di supporto sono disponibili in varie forme e dimensioni, il che significa che probabilmente puoi trovarne uno che si adatta perfettamente alla tua pianta.

È molto semplice reperire le canne in bamboo da usare come supporti. Funzionano tutte ugualmente bene, ma assicurati di trovarne di abbastanza robuste da sostenere la tua pianta.

Sono anche esteticamente belle da vedere poiché sono naturali.

Come aggiungere il supporto

Alla maggior parte delle persone piace aggiungere il supporto durante il rinvaso, poiché può essere difficile inserirlo in un vaso già pieno di radici.

Se la tua pianta ha molto spazio e non hai ancora bisogno di rinvasare, controlla dove puoi mettere il supporto senza danneggiare le radici.

Probabilmente è meglio posizionare i supporti vicino al bordo del vaso anziché al centro. In questo modo, la Monstera ha più spazio per crescere e puoi aggiungere facilmente più supporti sull’altro lato se necessario, in futuro.

Assicurati che il supporto sia sicuro, quindi piantalo il più profondamente possibile nel vaso. Quindi termina il rinvaso come al solito. Verifica che il paletto non si muova e sia ben saldo.

Usando un filo per piante o uno spago da giardino, lega gli steli più grandi al tuo supporto.

Se la tua Monstera ha già radici aeree lunghe, puoi avvolgerle attorno al supporto, tagliarle o semplicemente lasciarle appese.

Man mano che arrivano nuovi steli e foglie, potresti dover collegare quella nuova crescita al tuo supporto per assicurarti che il tuo Monstera cresca come desideri.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.