Perché l’Anthurium ha le Foglie secche, arricciate e rovinate

Fiori con la spata bianca o rossa che, secondo gli antichi Greci, erano le frecce di Cupido! Parliamo dell’Anthurium o anturio, una delle piante da appartamento più amate e diffuse.

Oltre ai suoi fiori, caratteristiche e inconfondibili sono anche le foglie il cui colore oscilla tra il verde medio e il verde scuro e dalla consistenza doppia.

Qualche volta, però, le foglie del nostro Anthurium possono mostrarsi secche, arricciate e rovinate.

Quali sono le cause e come possiamo fare per tornare ad avere un Anthurium con foglie color smeraldo? Scopriamolo insieme.

Dispendio di energie

I fiori dell’Anthurium sono belli e inconfondibili ma… fanno sprecare alla pianta molte energie!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Quando i fiori sono ormai un po’ vecchi, se restano attaccati alla pianta, questa sprecherà molte energie per continuare a tenerli in vita.

Se vedete che i fiori sono ormai secchi, recideteli utilizzando delle cesoie ben sterilizzate.

Noterete che già dopo qualche giorno, le foglie ritorneranno a essere sane.

Se, invece, l’Anthurium non fa fiori, la causa potrebbe essere una di queste.

Luce solare diretta

Com’è risaputo, questa pianta ama la luce solare purché sia indiretta.

L’ideale, infatti è tenerla in casa non lontana da una finestra dove non ci siano i raggi diretti del sole. Questi, infatti, possono colpire le foglie che diventano secche, arricciate e tutte rovinate!

Risolvere è semplicissimo: vi basterà spostare la pianta in un luogo dove l’esposizione sia più adatta.

Le foglie ormai totalmente rovinate vanno invece staccate, altrimenti potrebbero marcire o far aumentare il rischio di malattie della pianta.

Aria secca

Pur non avendo le stesse esigenze di piante tropicali come l’orchidea, l’anthurium ha comunque bisogno di un tasso di umidità abbastanza alto.

Quando l’aria è secca, le foglie tendono ad arricciarsi e a seccare.

Di solito, il problema è l’aver posizionato la pianta troppo vicino a una fonte di riscaldamento artificiale come un termosifone o il camino.

Anche in questo caso, vi basterà spostare l’Anthurium in un posto più adatto, magari il bagno, la cucina o un posto umido del giardino.

Per conoscere meglio questa pianta, ecco molte informazioni utili.

Attacco di un fungo

Meno comune, ma molto grave, è l’attacco di un fungo.

I funghi che possono colpire una pianta, e in particolare l’Anthurium, sono tanti. Il più comune è sicuramente la septoria, abbastanza aggressivo nei mesi estivi.

In generale, tutti i funghi attaccano le radici o le foglie, alterandone sia il colore sia la forma. Il risultato è quello di foglie rovinate e sofferenti.

La soluzione migliore è quella di utilizzare un fungicida il prima possibile e di eliminare le foglie ormai colpite impedendo al fungo di diffondersi all’intera pianta.

N.B: gli attacchi dei funghi sono più comuni quando teniamo la pianta all’esterno e a contatto con altre piante. Inoltre, il loro diffondersi è facilitato in caso di marciume delle radici.

Poche innaffiature

Quando le foglie diventano secche e iniziano a ingiallire o assumere sfumature marroni, il problema può essere legato alle innaffiature.

Soprattutto nei mesi caldi, infatti, questa pianta va innaffiata regolarmente, ogni volta che i centimetri superficiali del terreno si seccano nuovamente. Di solito, le innaffiature vanno fatte ogni 3-4 giorni, ma molto dipende dalla temperatura.

Innaffiatela correttamente e vedrete il vostro Anthurium tornare ad avere foglie perfette!

Se, invece, le foglie sono macchiate, le problematiche potrebbero essere altre.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".