Sai come ispessire il tronco di un Albero di Giada?

Quando ispessisci il tronco di una pianta di giada (Crassula ovata), gli dai una base forte che può sostenere bene tutta la sua crescita.

Le piante di giada sono note per la loro bellezza e perché tollerano una varietà di condizioni di crescita.

Se lo stelo principale della tua giada inizia a inclinarsi o piegarsi, il tronco potrebbe essere troppo debole per reggere le foglie o la pianta non riceve le cure adeguate.

Assicurandoti di dare alla tua giada la luce, l’acqua e i nutrienti appropriati, puoi ispessire il tronco su una pianta di giada nel tempo. Vediamo insieme come fare!

Pota i rami lunghi

Guarda oltre il corpo della tua giada per notare i rami che sembrano troppo lunghi per essere supportati.

Nota gli steli che rendono disordinata la forma generale del cespuglio e i rami che si piegano e toccano il bordo del tuo vaso.

Elimina questi steli nel punto in cui si attaccano al tronco principale.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Rinvasa la tua pianta di giada

Trasferisci la pianta di giada in un nuovo vaso usando un terriccio per succulente se la pianta è diventata troppo grande per il vaso in cui si trova, o se sai che il terreno esistente non è fatto per piante succulente.

Cerca le radici che sporgono dal fondo del vaso come segno che la tua giada deve essere rinvasata.

Sostieni il tronco

Inserisci un sostegno nel vaso ad un paio di centimetri di distanza dal tronco che fungerà da barra di supporto.

Il paletto dovrebbe essere alto almeno 8 cm in più dell’altezza attuale della pianta.

Utilizza fascette a spirale o fascette flessibili per piante per stabilizzare il tronco principale con il supporto. Fai attenzione a non staccare le foglie o spezzare lo stelo principale durante questo procedimento.

Posiziona la giada alla luce del sole

Posiziona la tua giada dove riceva un’elevata quantità di luce, anche se non dovrebbe essere sempre diretta.

Una zona esposta a ovest o a sud è generalmente la migliore scelta, ma la luce diretta costante potrebbe essere troppo forte per la tua giada.

Innaffia regolarmente le piante di giada

Innaffia la giada regolarmente usando acqua a temperatura ambiente, non fredda, da circa metà primavera a metà autunno.

Va bene che il terreno si asciughi tra un’annaffiatura e l’altra. Durante i mesi invernali, quando la pianta è inattiva, riduci l’irrigazione a una volta ogni sei-otto settimane.

Fertilizza la pianta di giada

Fertilizza a settimane alterne durante l’estate con un fertilizzante 10-20-10 o 5-10-5.

In genere non è necessario concimare la pianta di giada ma se vuoi che la crescita venga velocizzata puoi offrire un aiuto alla tua crassula.

Segui sempre le indicazioni sulla confezione per la percentuale in cui andari a diluire la miscela.

Se il fertilizzante richiede di essere sciolto in acqua, usa quest’acqua come irrigazione settimanale per evitare di innaffiare eccessivamente la pianta.

Dalle tempo

A questo punto, una volta che hai seguito tutti i passaggi lascia semplicemente che la pianta segua il suo ciclo di crescita.

La crescita è lenta e gradualmente vedrai che il tronco inizia ad ispessirsi nel tempo.

A seconda di quanto curi la tua pianta, potresti vedere un miglioramento entro due o tre mesi o più se inizi appena prima o durante la dormienza.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.