Ficus elastica: cura e coltivazione

Il Ficus elastica è una pianta d’appartamento molto semplice da coltivare, perfetta per chi non ha molto tempo da dedicare alla cura delle piante. Questa pianta fa parte del genere dei Ficus di cui è una varietà molto comune.

Viene soprannominata “rubber plant”albero della gomma – poiché dal lattice presente nei suoi rami si ottiene una sostanza per realizzare la gomma.

È una pianta proveniente dai tropici del sud-est asiatico con foglie ovali enormi e morbide.

In casa, è una pianta che cresce con luce indiretta brillante, annaffiature regolari e il concime adatto.

Ma approfondiamo insieme cura e coltivazione di questa elegante pianta d’appartamento.

Attenzione: tutte le parti della pianta sono tossiche, fai attenzione a tenerla lontana da bambini o animali domestici.

Caratteristiche

Vediamo allora quali sono le caratteristiche di questa pianta d’appartamento, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Il classico ficus elastica non si presenta solo nella sua forma comune, ma ci sono delle varianti particolari della pianta:

  • Ficus Elastica “Black Prince”: ha foglie molto grandi, rotonde e verde scuro, quasi nero
  • Ficus Elastica “Robusta”: ha foglie ovali e una grande resistenza alle malattie, oltre che alle cattive cure
  • Ficus Elastica “Variegata”: ha foglie multicolori in un bianco crema e giallo, è un po’ più piccola delle altre specie
  • Ficus Elastica “Tineke”: ha foglie colorate di verde e bianco
  • Ficus Elastica “Melany”: ha foglie da verde scuro a rosse, è una pianta compatta che non ama la luce solare diretta
  • Ficus Elastica “Belize”: uno dei tipi con foglie variegate di verde, bianco e rosa
  • Ficus Elastica “Australis”: ha una crescita limitata con foglie molto verdi e lucide

Esposizione

Per la luce di cui ha bisogno il ficus elastica devi capire che varietà possiedi.

Le varietà con foglie verdi possono sopportare condizioni di luce anche più scarse rispetto alle varietà con foglie variegate che hanno bisogno di più luce per non perdere la variegatura.

Per mantenere i colori al meglio, posiziona la pianta variegata in un luogo che riceve una luce brillante e indiretta.

In ogni caso, entrambe le varietà hanno una cosa in comune: non posizionarle in un luogo dove ricevono la luce solare diretta o le foglie possono bruciarsi.

Nel loro habitat, le piante di ficus elastica crescono in aree in cui l’umidità è una costante. Quindi, cerca di garantire abbastanza umidità anche in casa.

Inoltre, non posizionare la pianta in una stanza dove l’aria è secca a causa dei riscaldamenti, ad esempio.

Fioritura

La “pianta della gomma” è in grado di produrre fiori e, successivamente, piccoli frutti.

Ma le specie coltivate come piante d’appartamento raramente fioriscono o producono frutti.

Le fioriture delle ficus elastica sono piccole, verdastre e insignificanti ma è anche improbabile che si verifichino su una pianta che cresce all’interno e in vaso.

Ma che cos’è quella punta rossa sulla tua pianta di ficus? Colorata come qualsiasi fiore, la guaina rossa sul ficus non è un fiore.

Si tratta di una guaina da cui spunterà una nuova foglia. Dunque si sviluppa quando una pianta cresce e produce nuove foglie, ciò succede in primavera e in estate su piante sane.

Non tutte le varietà di piante di ficus elastica hanno questa caratteristica. Dopo che una nuova foglia emerge, la guaina diventa tipicamente marrone e si raggrinzisce.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno la pianta di ficus elastica per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Le piante di ficus di questa varietà tollerano qualsiasi tipo di terreno, a condizione che sia drenante. Tuttavia, è importante che non usi un terreno troppo pesante, soprattutto se la coltivi in vaso.

Un terreno troppo pesante trattiene troppa umidità e ciò può portare a problemi di marciume radicale.

Tuttavia, se mescoli il terriccio con un altro componente come perlite o argilla espansa riuscirai ad alleggerire il terreno in modo che dreni bene l’acqua in eccesso.

Quando innaffiare

Il ficus elastica non ha bisogno di troppa acqua: dovresti innaffiare solo quando la superficie del terreno diventa secca.

L’acqua deve essere preferibilmente a temperatura ambiente. Tieni conto che il tuo ficus sopravviverà meglio ad un periodo di siccità piuttosto che ad un terreno troppo zuppo d’acqua.

Un buon metodo per innaffiare il tuo ficus elastica è l’annaffiatura per immersione: se il terreno si è seccato bene dall’ultima annaffiatura, bagna l’intera zolla di terreno immergendola in acqua.

Fai sgrondare bene l’acqua in eccesso e solo quando non scorre più acqua dai fori del vaso la pianta può essere rimessa nel suo coprivaso.

Questo metodo ti consente di innaffiare la tua pianta meno frequentemente, poiché dovrai aspettare che tutta la zolla si secchi di nuovo.

Concime

Le piante di ficus elastica non non hanno bisogno di tanto concime. Ma applicazioni regolari di fertilizzante durante la stagione di crescita permettono alla pianta di produrre nuove foglie grandi e lucide.

Dai del concime per piante verdi durante la primavera e per tutta l’estate. Quando arriva l’inverno, la pianta va in riposo e la crescita rallenta, quindi dovresti interrompere qualsiasi applicazione di concime.

Nel periodo di crescita concima una volta al mese diluendo il fertilizzante nell’acqua che usi per innaffiare.

Potatura

Quando vengono tagliate o potate, le piante di ficus elastica fanno uscire una linfa bianca lattiginosa, che alcune persone trovano irritante per la loro pelle.

Se non sei sicuro di come reagirà la tua pelle alla linfa, indossa guanti protettivi da giardinaggio durante la potatura.

Se la tua pianta è ancora piccola, non è necessario potare. Tuttavia, una volta raggiunta l’altezza a cui desideri mantenerla, puoi potare i rami superiori.

Per aiutare la tua pianta a crescere più folta, puoi potare i rami laterali. Poiché la pianta va in riposo durante l’inverno e non cresce fino a quando non arriva la primavera, non potare durante i mesi più freddi dell’anno.

Tuttavia, potare i rami in qualsiasi momento dell’anno non danneggerà la pianta. Rimuovi le foglie morte, danneggiate o malate man mano che compaiono.

Inoltre, se non vuoi trasmettere malattie o parassiti alla tua pianta di ficus, usa sempre strumenti di potatura puliti per fare i tuoi tagli.

Moltiplicazione

Anche se non sempre funziona perfettamente, le piante di ficus elastica sono una di quelle piante da cui puoi semplicemente tagliare un pezzo, detto talea, e inserirlo nel terreno.

Lascia asciugare la linfa prima di immergere la tale nel terreno, dopodiché tieni il vaso in un posto caldo e luminoso.

Malattie e parassiti

Così come tutte le piante tropicali, il ficus elastica può essere infestato da cocciniglie o dall’acaro rosso.

In questo caso, isola la pianta il più rapidamente possibile per proteggere le altre piante d’appartamento dai parassiti.

Puoi usare pesticidi o rimedi casalinghi, come una miscela di acqua e sapone senza detergenti.

Se l’infestazione è limitata, puoi anche usare olio di neem, devi agire quando compaiono i primi segni in modo che non si diffonda l’infestazione.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.