Begonia: coltivazione e cura

La begonia è una pianta d’appartamento molto popolare. Alcune varietà di begonia vengono coltivate per i loro fiori mentre altre vengono coltivate per la bellezza delle loro foglie.

Coltivare begonie come piante d’appartamento richiede solo un po’ di conoscenza per mantenerle in salute anche in casa.

Ma vediamo insieme come prenderci cura delle begonie.

Attenzione: le begonie sono tossiche per gli animali domestici, sebbene le parti più tossiche della pianta siano i tuberi sotterranei e le radici.

Caratteristiche

Vediamo quali sono le caratteristiche di questa pianta molto particolare, a partire dalla distinzione di alcune tra le varietà più conosciute.

Varietà

Per quanto riguarda le varietà conosciute della pianta di begonia è opportuno fare una prima distinzione in base alla tipologia di radice.

Infatti distinguiamo:

  • le begonie con radici fascicolate: queste radici hanno la caratteristica di essere tutte della stessa dimensione. Non sono radici che si ramificano in radichette secondarie ma si sviluppano tutte in modo uniforme.
  • le begonie a radici rizomatose: è la classe di begonie che contiene più varietà. Il rizoma è una radice molto spessa che spesso contiene delle riserve di nutrienti per la pianta.
  • le begonie a radici tuberose: queste radici hanno una forma ingrossata e sono una sorta di organo di riserva perché raccolgono acqua e sostanze nutritive per la pianta. Comprendono begonie con fiori colorati molto belli.

Tra le begonie con radici fascicolate una delle varietà è:

  • Begonia semperflorens: chiamate anche begonie di cera per l’aspetto ceroso dei fiori e delle foglie. Queste piante amano l’ombra e danno molto colore quando vengono piantate sotto gli alberi, nei cesti appesi o nelle fioriere. Le begonie di cera vengono coltivate come annuali.

Tra le begonie con radici rizomatose una delle varietà è:

  • Begonia Rex: sono molto comuni, sono vendute da fioristi e vivaisti tutto l’anno e generalmente raggiungono i 30-40 cm di altezza e larghezza. Le loro foglie particolari la rendono una pianta d’appartamento molto comune.

Tra le begonie con radici tuberose una delle varietà è:

  • Begonia socotrana: caratterizzata da foglie circolari e fiori di un colore rosa brillante. Si sviluppa in inverno e ha bisogno di un terreno molto drenante. Anche durante il periodo di riposo ha bisogno di qualche annaffiatura.

Esposizione

Ma di quanta luce ha bisogno la begonia? Ti serve selezionare un punto della casa o del giardino che abbia ombra parziale o luce solare, ma filtrata.

La condizione ideale è che riceva il sole della mattina e l’ombra del pomeriggio, soprattutto in zone dove fa molto caldo.

Se vuoi posizionare la tua begonia in un punto in cui riceve più sole, è meglio scegliere una varietà a foglia scura o una che sopporti meglio la luce del sole.

Fioritura

La begonia è una pianta perenne, può fiorire durante tutto l’anno. I fiori possono essere semplici o doppi.

Questi hanno una fioritura che dura a lungo e ce ne sono tante varietà di colori: rosa, bianco, giallo, arancio e rosso.

I fiori sono diversi per ogni specie: le begonie rizomatose hanno in genere fiori piccoli, le begonie tuberose hanno fiori colorati di bianco, rosso, giallo e rosa, le begonie fascicolate hanno fiori rosa-lilla molto luminosi e fioriscono in inverno.

Coltivazione e cura

Ma quali sono le indicazioni per coltivare correttamente la tua begonia? Ho provato a darti le indicazioni fondamentali per avere una pianta sana e bella.

Terreno

La begonia ha bisogno di un terriccio drenante, ovvero un terriccio che non resti zuppo d’acqua per molto tempo, ma che faccia scorrere via l’acqua in eccesso.

Le begonie sono particolarmente sensibili al marciume radicale, quindi può essere una buona idea aggiungere uno strato di argilla espansa o frammenti rotti di vecchi vasi di terracotta sul fondo per far scorrere meglio l’acqua.

Rinvasa le begonie in un vaso poco più grande solo quando le radici hanno circondato tutta la zolla di terreno nel vaso.

Quando innaffiare

Trovare il giusto equilibrio con l’annaffiatura è la sfida più grande quando si coltivano le begonie.

In genere, il terreno dovrebbe essere sempre leggermente umido, ma non troppo bagnato perché le begonie sono molto sensibili all’annaffiatura eccessiva e le radici possono marcire facilmente.

Tasta il terreno con un dito prima di innaffiare: i primi centimetri dovrebbero essere asciutti.

Se non sei sicuro di dover innaffiare, è meglio ritardare di qualche giorno piuttosto che dare acqua alla pianta quando non serve.

Quando hanno bisogno di acqua, in genere le foglie iniziano ad abbassarsi leggermente, un’indicazione che il terreno si sta asciugando. Innaffia direttamente il terreno, mantenendo le foglie asciutte.

Le begonie però hanno anche bisogno di umidità per crescere bene, questa è una sfida quando vengono coltivate in casa.

Le Begoniae Rex sono più esigenti per l’umidità rispetto ad altri tipi di questa pianta. Potresti tenere la pianta in bagno o in cucina dove è probabile che ci sia più umidità nell’aria.

Puoi anche mettere un sottovaso d’acqua accanto alla tua pianta, che creerà umidità mentre evapora.

Inoltre, non dovresti spruzzare le begonie con acqua, in particolare le begoniae rex. Questo perché sono sensibili all’oidio, quindi è meglio mantenere le foglie asciutte.

Concime

Il concime per la pianta di begonia è un comune fertilizzante liquido per piante d’appartamento. Il concime incoraggerà la crescita delle foglie e darà fiori più rigogliosi.

Per piante sane e fioriture abbondanti, il fertilizzante liquido va diluito con acqua e applicato ogni tre settimane circa.

Potatura

Quando poti una begonia che è diventata troppo grande, ricrescerà e sarà più compatta di prima.

Usa cesoie affilate e pulite per rimuovere con cura i gambi alti. Fai ogni taglio appena sopra un nodo, ovvero il punto da cui spuntano le foglie, la tua pianta ricrescerà proprio da quel punto.

Le begonie possono sopportare un bel taglio. Puoi rimuovere fino a 2/3 della sua dimensione totale.

Dopo la potatura, sposta la tua begonia dove avrà più luce di prima per evitare che i suoi steli si allunghino troppo in cerca della luce.

Moltiplicazione

Esistono due modi di base per moltiplicare le begonie attraverso le talee: per gambo e per foglia.

La propagazione della begonia per gambo consiste nel tagliare degli steli di 10 centimetri da piantare in terreno, aspettando che caccino delle nuove radici.

Usa steli maturi per il taglio della talea, ma non così vecchi da essere legnosi. Taglia appena sotto un nodo, ovvero il punto dello stelo da cui spuntano le foglie.

Rimuovi con attenzione le foglie inferiori del gambo. Fai un buco nel tuo terreno di semina con un bastoncino e inserisci la talea nel buco.

Per le piante dalle foglie più grandi, la propagazione della begonia può avvenire anche con una singola foglia.

Con delle forbici pulite, taglia una foglia matura dalla pianta nel punto in cui la foglia si attacca al gambo.

Metti il gambo della foglia in acqua e dopo circa 3 settimane inizieranno a spuntare delle nuove radici.

Questo è il momento di mettere la tua foglia nel terreno e aspettare che cresca una nuova piantina.

Malattie e parassiti

Le begonie sono suscettibili a funghi, batteri e virus.

In particolare, le begonie tuberose possono soffrire di oidio. Un fungo che forma macchie bianche e polverose sulle foglie.

Il fungo preferisce zone umide e le spore dei funghi si diffondono sia attraverso l’acqua che attraverso l’aria.

La begonia può soffrire anche di marciume delle radici.

Questo avviene quando il terreno resta troppo umido, assicurati che il terreno sia ben drenato e posiziona i vasi su sottovasi più alti per aiutare a prevenire il ristagno d’acqua.

Inoltre, la caduta dei fiori può essere un segno di terreno troppo secco, basterà innaffiare e la pianta si riprenderà.

Significato

I fiori di begonia possono essere usati per avvertire qualcuno dei pericoli che stanno per accadere.

Questo è ovviamente solo uno dei tanti significati di questo fiore, e non è quello principale.

Oltre ad essere un segnale di avvertimento, il fiore di begonia ha anche un significato di gratitudine.

Questo è il bouquet di fiori perfetto da regalare a qualcuno, se sei grato a questa persona per qualcosa.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Fermamente convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Di cosa parlo? Delle piante, ovviamente.