La Fittonia è cresciuta troppo? Potala seguendo questi step

La fittonia è una pianta che, se viene curata nel modo giusto, può diventare molto folta.

Le foglioline crescono in modo da farla sembrare un cespuglio rigoglioso e se vuoi mantenere la sua dimensione sotto controllo allora devi potarla.

La cosa migliore da fare è potare la fittonia in modo da rendere la tua pianta ancora una volta esteticamente gradevole.

Tuttavia, le fittonie sono note per essere piante eccessivamente drammatiche che mostreranno segni di stress anche per piccoli problemi.

Quindi, come potare correttamente una pianta di fittonia sapendo che può essere molto sensibile allo stress? Scopriamolo insieme!

Cosa ti occorre

L’unico strumento necessario per potare le piante di fittonia è un paio di cesoie affilate.

Prova a usare le cesoie da giardino invece delle forbici (è preferibile, ma se non hai modo di reperire le cesoie andranno bene anche le forbici).

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In genere, le forbici non sono così affilate come le cesoie e potrebbero smussare il gambo della pianta poiché il taglio non sempre risulta netto.

Ancora una volta, le fittonie sono piante molto sensibili che non gestiscono molto bene lo stress, quindi assicurati che lo strumento da taglio che usi sia disinfettato.

Quanto potare la fittonia

La fittonia può essere potata in modo simile a qualsiasi altra pianta da appartamento. Spesso la fittonia viene scelta come pianta da terrario, quindi è fondamentale che venga potata per evitare che riempia il terrario e diventi invasiva.

La pianta cioè può essere potata foglia per foglia o per stelo, tuttavia nel primo caso non avrai modo di ricavare delle talee dalla pianta potata, talee che possono essere coltivate come nuove piante di fittonia.

L’obiettivo della potatura della fittonia che è cresciuta troppo è quello di ridimensionare la pianta con il minor numero di tagli.

Ciò significa che se vuoi accorciare la tua fittonia di almeno 4 cm, la parte che viene recisa, detta anche talea, può essere utilizzata per far crescere una nuova pianta di fittonia.

Dove potare gli steli della fittonia per ottenere delle talee

Quando poti la pianta di fittonia, in base a quanto è cresciuta, puoi decidere di ricavare delle talee.

Per fare ciò devi lasciare che lo stelo reciso abbia almeno un paio di nodi, il nodo è il punto dove lo stelo principale incontra o una ramificazione o una foglia.

Ciò significa che la talea avrà uno stelo sul fondo, quindi un’articolazione fogliare che alla fine porta alla punta della talea.

Il motivo per cui è meglio tagliare sopra un nodo fogliare o un’articolazione è in modo che non ci siano parti dello stelo recise visibili sulla cima del cespuglio.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.