Hai mai visto i bellissimi baccelli della Lunaria?

La Lunaria annua è conosciuta anche come la pianta del dollaro d’argento, la pianta dell’onestà e l’erba lunare.

Per la sua crescita veloce talvolta viene considerarla una pianta infestante e proprio per la sua facilità di crescita è una pianta che non richiede conoscenze esperte di coltivazione per vivere sana e addirittura fiorire.

Sono facili da coltivare, indulgenti anche se vengono trascurate e sono anche una pianta piacevole da guardare coi suoi fiori rosa intenso.

Ma hai mai visto i suoi baccelli che contengono i semi? Sono la parte più conosciuta della Lunaria. Vediamo insieme di cosa si tratta!

Fioritura della Lunaria

Questa pianta da fiore può crescere da 40 a 70 cm di altezza.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Il primo anno germoglia facendo crescere principalmente foglie a forma di cuore, ma il secondo anno quasi sicuramente otterrai fiori color rosa/lavanda profumati e i famosi baccelli argentati che danno il nome a questa pianta.

I baccelli crescono sulla pianta dopo la fase di fioritura e si tratta di dischi verdi che contengono circa 4 semi.

Quando si seccano questi baccelli cambiano colore restituendo un bellissimo argento perlato e con la loro forma tonda ricordano tante lune piene: da qui il nome Lunaria.

Se non hai mai visto questa affascinante pianta, o se la conosci ma non l’hai mai presa in considerazione perché viene quasi associata ad un’erba infestante, ti consiglio di valutarne la cura per la sua bellezza.

Raccolta e conservazione dei baccelli

Una delle parti più popolari di questa pianta è il baccello argentato, uno dei preferiti per composizioni di fiori secchi per abbellire la tua casa.

Puoi lasciare seccare i baccelli sulla pianta oppure puoi tagliare i gambi dopo che i baccelli diventano marroni, legarne alcuni insieme e appenderli ad asciugare.

Per raccogliere i semi, aspetta che diventino marroni all’interno del baccello. Quindi strofina il baccello tra le dita per rimuovere delicatamente lo strato esterno. Conservali in un contenitore ermetico, in un luogo buio, fresco e asciutto.

Come piantare i semi di Lunaria

La lunaria si autosemina, quindi se hai una pianta in giardino puoi semplicemente aspettare che i baccelli si secchino e che i semi cadano sul terreno da soli.

Tuttavia se vuoi piantarli altrove, ci sono dei passaggi da seguire.

Quando piantare

Ci sono diverse opzioni per i tempi quando si tratta della pianta lunaria.

In qualsiasi momento dopo l’ultima gelata, in primavera o in estate, puoi piantare i semi.

La Lunaria annua è una pianta biennale, il che significa che probabilmente non vedrai i fiori o i baccelli fino al secondo anno, quindi puoi piantare i semi a scaglioni (un gruppo in primavera e un altro in autunno).

Dove piantare

Andrà bene qualsiasi luogo del giardino soleggiato o leggermente ombreggiato, anche se potresti prendere in considerazione un’area facile da curare o contenere, come un aiuola recintata.

Come piantare

La pianta delle monete del papa è difficile da trapiantare (ovvero da spostare in altra sede dopo che i semi sono germogliati), quindi è meglio piantarla direttamente nel luogo definitivo.

Spargi i semi sparsi sul terreno e ricoprili con una leggera quantità di terreno.

Prendi in considerazione una distanza di 30-40 cm l’una dall’altra per una buona circolazione dell’aria tra le piante coltivate.

L’aggiunta di qualche centimetro di compost aiuterà ad avviare una crescita sana. Dopo aver piantato inumidisci bene il terreno.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.