Puoi Unire 2 Cactus per crearne 1 con il Metodo dell’Innesto semplice

L’innesto è una tecnica che permette a due parti di due piante diverse di unirsi, e crescere insieme come se fossero parti di un’unica pianta. Sembra una tecnica complicata ma in realtà l’innesto tra cactus è forse uno dei più semplici da mettere in pratica.

L’aspetto più interessante di questa tecnica è che ti darà l’opportunità di avere non solo una pianta nuova, ma soprattutto una specie unica, che solo tu possiedi.

I cactus ben si prestano a questo tipo di tecnica, soprattutto per chi vuole provare a cimentarsi in qualcosa di unico; infatti, legano molto facilmente fra loro e per questo possono dare grande soddisfazione.

Ti spiego, in pochi e semplici passaggi, come fare a creare un innesto tra due cactus, ed avere in questo modo una nuova pianta.

Perché creare un innesto

L’innesto è una tecnica che può essere utilizzata per fare in modo che una specie, con le sue caratteristiche, possa acquisire le qualità di un’altra specie, e così diventare più forte.

Può accadere infatti che la nuova specie creata diventi più resistente a parassiti o che sia più tollerante alle condizioni di crescita difficili.

È anche possibile utilizzare questa tecnica per creare una specie nuova di pianta che possa crescere più velocemente o che possa dare frutti che maturano prima, nel caso di innesti tra alberi da frutto.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Con questa tecnica è possibile salvare una pianta che ha delle parti marcite o malate, prima che la malattia o il marciume la rovini del tutto.

Come cominciare

Nel caso dei cactus hai molta scelta. Puoi trovarli ovunque, delle dimensioni che preferisci, anche nei supermercati, spendendo pochi euro.

Scoprirai che l’innesto di cactus non è complesso, con risultati positivi la maggior parte delle volte. Può capitare infatti che non si abbia successo la prima volta, probabilmente perché i cactus scelti non sono compatibili.

Per cominciare, scegli due cactus che si somigliano, magari che hanno la stessa forma, che ti sembrano simili: dovrebbero essere della stessa famiglia.

Per innestare due cactus, segui queste semplici istruzioni.

Cosa occorre

  • Due cactus
  • Un coltello
  • Alcuni elastici

Come procedere

Creare una pianta unica a partire da due cactus è molto semplice. Dovrai seguire alcune semplici fasi per provare a creare un innesto: vediamole insieme.

Fase 1 – Scegli due cactus

Scegli due cactus che siano alti almeno 5 cm e che abbiano un diametro di almeno 2 cm e mezzo.

Assicurati che siano delle dimensioni indicate: i cactus troppo piccoli potrebbero essere delicati o ancora troppo giovani.

Fase 2 – Tagliali

Con un coltello disinfettato per bene, taglia la punta di almeno 2 cm di uno dei due cactus. Questa sarà la punta del tuo innesto, che ha il nome di rampollo.

Taglia l’altro cactus ad alcuni centimetri partendo dal terreno, diciamo circa a metà. Questa sarà la base del tuo innesto che ha il nome di stock.

Fase 3 – Unisci le parti ottenute

Posiziona il rampollo, cioè la parte superiore tagliata, sullo stock, cioè la parte inferiore dell’altro cactus. Unisci le due parti con due elastici che passano sul rampollo e sotto il vaso, così da tenere le due parti unite e ben strette.

Lascia gli elastici e non dovrai fare altro che continuare a coltivare e avere cura dell’innesto come hai sempre fatto con i cactus.

Fase 4 – Verifica se sono uniti

Una volta che hai seguito tutti i passaggi indicati, potrai verificare se il procedimento è andato a buon fine e i due cactus si sono finalmente legati tra loro.

Dopo un minimo di 45 giorni potrai rimuovere gli elastici delicatamente e vedere se le due parti sono attaccate tra loro. Se questo accade, avrai una nuova specie di cactus tutta tua, unica ed irripetibile.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.