Come innaffiare correttamente la Calathea

La calathea è una pianta d’appartamento molto elegante, conosciuta per le sue foglie con motivi e forme fuori dal comune.

Ci sono molte varietà di calathea, ognuna di queste è unica per il suo aspetto.

Ma di frequente capita che queste piante bellissime nell’aspetto facciano qualche capriccio facendo arricciare le foglie.

Molto spesso il motivo principale è legato all’acqua: o innaffi in modo sbagliato o non hanno abbastanza umidità.

Scopriamo insieme come innaffiare correttamente la tua calathea!

Come capire se ha bisogno d’acqua

Sapere quanto spesso annaffiare la Calathea può fare la differenza e garantirti una pianta sana che cresce bene.

Le calathea devono essere annaffiate regolarmente e non sono una pianta a cui piace asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra.

Il modo migliore per capire se ha bisogno d’acqua è infilare il dito nei primi due centimetri di terreno e quando inizi a sentirlo asciutto è ora di innaffiare.

Potresti scoprire che durante i mesi estivi la tua calathea ha bisogno di più acqua e che, al contrario, in inverno non devi annaffiarla spesso.

Tuttavia ogni pianta è diversa e cresce in una zona con temperature diverse, per questo non devi programmare le annaffiature con una scadenza regolare (ad esempio innaffiarla una volta a settimana fisso) ma capire se la pianta ne ha davvero bisogno.

Evita di innaffiare troppo

Se è vero che la calathea non sopporta il terreno secco, è anche vero che devi far attenzione a non innaffiare troppo lasciando le radici zuppe d’acqua per troppo tempo.

Ricorda che anche se a loro piace essere annaffiate spesso, non vogliono stare in un terreno inzuppato, le radici possono marcire.

Un classico segno che hai innaffiato troppo è l’ingiallimento delle foglie, quindi tieni d’occhio la tua pianta e se le foglie rimangono belle e verdi, è probabile che stia bene.

Di che tipo di acqua ha bisogno la tua Calathea?

Non basta solo sapere quanto spesso innaffiare la Calathea, ma devi anche sapere di che tipo di acqua ha bisogno la tua pianta.

L’acqua del rubinetto normale può essere troppo dura per la Calathea e può causare danni alle foglie.

I segni di ciò possono essere macchie marroni sulle foglie che sembrano segni di bruciature.

Se innaffi la tua pianta abbastanza spesso, usando un fertilizzante debole, tenendola lontana dalla luce del sole eppure sulle foglie compaiono ancora segni di bruciature, questo può essere un segno sicuro che l’acqua è troppo dura.

Con questa pianta ti consiglio di utilizzare acqua filtrata piuttosto che acqua del rubinetto anche prima di iniziare a notare danni sulle foglie.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.