Lithops: cosa fare se sta marcendo?

I Lithops sono piante grasse che preferiscono non essere annaffiate eccessivamente. Le foglie hanno un aspetto paffuto dovuto al fatto che immagazzinano acqua.

In particolare, le foglie carnose sono in grado di immagazzinare abbastanza acqua per far sopravvivere la tua pianta per mesi e mesi.

Ma foglie ingiallite, steli molli e radici in decomposizione sono visibili quando il lithops riceve troppa acqua.

È importante imparare il modo corretto di prendersi cura del proprio Lithops per goderselo a casa il più a lungo possibile.

Scopriamo insieme cosa fare se il tuo lithops sta marcendo!

Segni che stai innaffiando troppo

Ci sono alcuni segni che possono funzionare come campanello d’allarme: è importante individuarli per salvare la pianta in tempo dal marciume.

Aspetto giallo e pastoso

Le foglie ingiallite sono un segno che la tua succulenta sta ricevendo troppa acqua.

I Lithops sani appaiono sodi e forti. Le foglie gialle e dall’aspetto pastoso sono il primo segno che il tuo Lithops sta ricevendo troppa acqua.

Se le foglie sono gonfie o appiccicose tra le dita, stai annaffiando troppo.

Se non dai al tuo Lithops il tempo di asciugarsi tra un’annaffiatura e l’altra, le tue foglie ne soffriranno.

Macchie marroni su Lithops

Macchie marroni sulle foglie del lithops si verificano per un processo chiamato edema.

Questo può accadere in una varietà di piante d’appartamento, ma è particolarmente comune per le piante grasse.

Le piante grasse hanno bisogno di annaffiature meno frequenti, quindi è molto facile innaffiare troppo.

L’edema si verifica quando il sistema radicale dei Lithops assorbe più acqua di quanta ne possa immagazzinare nelle foglie.

Marciume radicale

Il marciume radicale si verifica quando il terreno non si asciuga e l’ambiente umido causa malattie. I Lithops hanno bisogno di un terreno particolarmente ghiaioso per drenare nel miglior modo possibile.

Tuttavia, il marciume radicale è un problema comune. Se pensi che il tuo Lithops stia marcendo, è importante affrontare il problema al più presto.

Segui questi passaggi per recuperare il tuo Lithops:

  • Identifica il marciume radicale nel tuo terreno. Il terreno sarà bagnato e si sentirà zuppo d’acqua.
  • Esamina le radici del tuo Lithops. Le radici marroni e mollicce sono marce.
  • Rimuovi le radici marce con le dita.
  • Disinfetta le radici sane con una soluzione di candeggina/acqua o fungicida.
  • Consenti alle radici di asciugarsi durante la notte.
  • Una volta che si sentono asciutti, rinvasa la tua pianta in un nuovo mix di terriccio e un nuovo vaso (per ridurre la possibilità di reinfezione).

Come salvare i Lithops che stanno marcendo

Se hai dato troppa acqua ai tuoi lithops è probabile che stiano soffrendo per la diffusione del marciume che attacca prima le radici e poi mostra i suoi segni sulle foglie.

Ma c’è sempre (o quasi!) qualcosa che puoi fare per salvare le tue piante.

Esamina la pianta

Prima che tu possa capire cosa devi fare per aiutare a salvare i tuoi Lithops troppo innaffiati, devi esaminarla per capire la fonte del problema.

Osserva attentamente la tua pianta per capire lo stato delle foglie, del terreno e delle radici.

Se hai dedotto che il problema è un marciume causato da troppa acqua, puoi prendere le misure necessarie per salvare i tuoi Lithops.

Rimuovi le radici danneggiate

Togli i tuoi Lithops dal vaso e scartalo perché è stato infettato con batteri del marciume. Rimuovi delicatamente quanto più terreno possibile.

Scarta il terriccio usato, non utilizzarlo per fare il compost poiché è infetto e malato.

Rimuovi eventuali radici malate, quelle che appaiono marroni e molli.
Disinfetta le radici sane e lascia che le radici si asciughino.

Metti i tuoi Lithops in un’area dove le radici troppo bagnate possono asciugarsi per diverse ore.

Regole di annaffiatura

Innaffia i tuoi Lithops solo dall’inizio dell’estate al tardo autunno. Non innaffiare in inverno e in primavera.

Aspetta che il terreno si asciughi e che le cime delle foglie sembrino leggermente raggrinzite per il bisogno d’acqua.

Innaffia le radici e il terreno, non le foglie e puoi utilizzare acqua piovana o filtrata per ottenere migliori risultati.

Assicurati che il vaso dreni molto bene l’acqua in eccesso. Se sei indeciso su se è il caso di annaffiare, meglio aspettare qualche altro giorno. Ricava i segni dai tuoi Lithops: quando il terreno è asciutto e le cime delle foglie sembrano leggermente raggrinzite, è ora di bere!

I Lithops hanno un programma di irrigazione davvero unico in quanto hanno bisogno di acqua solo per metà dell’anno. Crescono durante l’estate e l’autunno, quindi hanno bisogno di acqua durante quel periodo.

Ma in genere annaffiare durante il inverno e la primavera quando non crescono o fioriscono non è una buona idea. Vanno in dormienza durante quelle stagioni e non hanno bisogno di nulla da te durante quel periodo.

Inizia ad innaffiare i tuoi Lithops all’inizio della stagione estiva. Il tuo Lithops ti dirà quando ha bisogno di acqua.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.