Se l’Orchidea ha improvvisamente i fiori abbassati stai ignorando questi semplici motivi

La cura che mettiamo nella coltivazione delle nostre orchidee in casa spesso non viene adeguatamente soddisfatta quando accadono avvenimenti spiacevoli come, ad esempio, l’abbassamento dei bei fiori colorati.

La nostra pianta ci sta comunicando qualcosa o rientra nel suo normale ciclo di crescita e fioritura?

Bisogna prestare attenzione ad ogni segnale ed ogni anomalia che pensiamo vi possa essere nell’aspetto di foglie e fiori perché è solo in questo modo che l’orchidea ci comunica qualcosa di cui ha bisogno.

Vediamo come mai l’orchidea ha fiori cadenti e afflosciati verso il basso.

È il loro ciclo vitale

Spesso acquistiamo orchidee già fiorite, dunque con fiori sbocciati e che sono già aperti da qualche giorno, se non qualche settimana.

Per questa ragione è chiaro che prima o poi quel fiore deve pur terminare il suo ciclo vitale e inevitabilmente appassire.

È per questo motivo che i fiori sono afflosciati, stanno semplicemente appassendo e la fioritura sta finendo, com’è naturale che sia.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Poca umidità

L’orchidea cresce e prospera in natura in zone molto umide ed è proprio grazie alle sue radici aeree che riesce a carpire l’umidità dall’ambiente circostante.

L’umidità inoltre fa in modo che i pori con i quali le foglie respirano siano ben dilatati per permetterle di respirare “a pieni polmoni”.

I fiori afflosciati potrebbero star comunicando che l’orchidea si trova in un luogo troppo secco. Potresti averla posizionata vicino ad un fonte di calore oppure in una stanza dall’aria secca.

Puoi rimediare inumidendo le radici aeree e posizionando la tua orchidea su un sottovaso con ciottoli e acqua: l’acqua che evapora fa in modo di aumentare il tasso di umidità nello spazio prossimo al fogliame.

Hanno preso un colpo di freddo?

Sapevi che le orchidee non tollerano gli improvvisi sbalzi di temperatura? Questo accade poiché la maggior parte di noi tiene le proprie orchidee su un davanzale, magari proprio della finestra che utilizziamo per arieggiare la stanza.

Se la temperatura esterna è più bassa questo potrebbe danneggiare l’orchidea che lo sta comunicando mostrando i fiori in sofferenza, tanto per cominciare .

In questo caso scegli un davanzale la cui finestra non viene aperta spesso e fai in modo da mettere al riparo l’orchidea da correnti fredde.

Shock ambientale

Se il cambiamento dei fiori avviene non appena porti a casa la tua orchidea, questo potrebbe dipendere dalla variazione ambientale a cui l’orchidea è stata sottoposta passando da un vivaio o una serra e quindi un ambiente controllato, ad un ambiente completamente diverso, la tua casa.

È chiaro che la pianta ha bisogno di adattamento e la prima cosa di cui cerca di liberarsi quando sta in difficoltà sono i fiori. Durante la fase di fioritura, l’orchidea fa un grande sforzo per mantenere i fiori e investe tutte le sue energie.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.