Hai mai notato una spugnetta nella tua Orchidea? Ecco a cosa serve

Se hai portato a casa una nuova orchidea e ti sei accorto che c’è una piccola spugnetta al centro del vaso forse ti sarai chiesto: ma a cosa serve?

Soprattutto se hai preso l’orchidea in supermercato è probabile che ti imbatta in questa situazione, talvolta però anche in vivaio puoi trovarne.

Tuttavia non sempre è una cosa negativa ma può diventarlo.

Vediamo allora insieme a cosa serve la spugnetta nel vaso dell’orchidea e quando è il momento di rimuoverla!

Che funzione ha la spugnetta

In una nuova orchidea potresti trovare una spugnetta al centro del vaso, intorno alla quale sono anche cresciute le radici: a cosa serve?

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La spugnetta viene utilizzata in genere al cuore dell’orchidea e il vaso viene poi riempito con del classico bark o corteccia.

Quando l’orchidea viene messa sul mercato, in vivaio o nel supermarket sotto casa, deve mantenere l’umidità e non seccarsi.

La spugna, meglio dei pezzi di corteccia, aiuta a mantenere una buona umidità anche se non viene innaffiata per molto tempo.

Posso lasciarla?

Sicuramente ti sarai chiesto se è il caso di lasciarla o meno. Ebbene, si puoi!

Tuttavia devi sempre considerare la presenza di una spugnetta quando innaffi per immersione la tua orchidea.

Infatti, in questo caso manterrà l’umidità più a lungo e dovrai innaffiare meno frequentemente.

Quando è necessario rimuoverla

Anche se aiuta a mantenere umido il substrato della tua phalaenopsis non sempre però una spugna all’interno del vaso è un toccasana.

Se tendi ad innaffiare frequentemente, la spugna potrebbe inzupparsi troppo e far marcire le radici che vi sono legate.

Capisci che è più semplice che un’orchidea soffra di marciume se ha al suo interno una spugna sempre umida, dunque in questi casi è necessario rimuoverla.

Rinvasa in un nuovo substrato

Se inizi a vedere radici marce che si presentano giallognole e svuotate è necessario rinvasare l’orchidea rimuovendo la spugnetta al centro.

Per farlo dovrai delicatamente capovolgere il vaso e far cadere prima tutta la corteccia o bark e poi passare alla rimozione della spugna.

Non tirare la spugnetta o rischieresti di strappare le radici: separa delicatamente prima le radici che vi sono cresciute intorno e man mano la spugnetta andrà via da sola.

A questo punto ti basterà eliminare le radici marce con delle forbici disinfettate e rinvasare in bark o corteccia fresca.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.