Cosa si nasconde dietro le macchie sui fiori dell’Orchidea

Prendersi cura dell’Orchidea è sempre un vero e propri viaggio alla scoperta delle esigenze di questa meravigliosa ma difficile pianta.

Non sempre, pur seguendo i principali consigli di cura, l’orchidea si mantiene rigogliosa e in salute. Tuttavia, chi non ha molta dimestichezza con le piante non deve comunque scoraggiarsi, ma provare a fare del proprio meglio con i suggerimenti di chi è un po’ più esperto.

A volte, capita che sui bellissimi fiori dell’orchidea compaiano delle macchie molto piccole, ma comunque evidenti. Di cosa si tratta? E come fare per liberarsene? Te lo spieghiamo subito.

Tutte le cause

Innanzitutto, è importante comprendere quali siano le cause di queste macchioline in modo da comprendere cosa fare per risolvere il problema.

Marciume

Tra i vari motivi che possono giustificare la comparsa di macchioline sui fiori della tua orchidea c’è il marciume delle radici.

Questo capita quando la pianta è stata innaffiata eccessivamente. In poco tempo, sia alla parte radicale che quella aerea della pianta possono iniziare a marcire: si tratta di una situazione abbastanza grave che può portare la tua orchidea anche alla morte.

In questi casi, si può provare a rinvasare la pianta in un terriccio asciutto, lasciando asciugare le radici. Tuttavia, è indispensabile agire tempestivamente.

Infestazioni

Un’altra causa, abbastanza comune, è l’infestazione di parassiti, soprattutto di afidi.

Gli afidi sono simili a ragnetti, con il corpo un po’ più largo e gonfio, di piccole dimensioni e facilmente riconoscibili, che attaccano l’orchidea soprattutto nei mesi caldi quando la pianta è tenuta all’esterno o in prossimità di altre piante.

Di solito, sui fiori possono comparire piccole macchioline di colore scuro, nei toni del marrone o ruggine.

In tal caso, puoi utilizzare un prodotto specifico per sbarazzarti di questi fastidiosi ospiti oppure provare un rimedio naturale a base di sapone di Marsiglia o olio di Neem.

Troppo sole

Quando le macchie sono un po’ più grandi e di colore molto scuro, tendente al nero o gialle con i bordi rossicci, il motivo può essere l’eccessiva esposizione solare.

Non tutti sanno, infatti, che l’orchidea non ama il sole intenso, preferendo una luce solare indiretta e abbastanza costante.

L’eccessiva esposizione solare può causare queste macchioline sui fiori e sulle foglie, nonché la loro caduta prematura.

Prevenzione

In tutti i casi che abbiamo appena visto, i rimedi sono sicuramente possibili e molto efficaci. Tuttavia, l’unico rimedio davvero infallibile è la prevenzione.

Prova sempre a rispettare le esigenze di base di questa pianta, tenendo conto del suo periodo di riposo (che va dall’autunno all’inizio della primavera) e delle maggiori necessità del periodo primaverile-estivo.

Inoltre, importante è ricordare che l’orchidea prospera a un tasso di umidità abbastanza alto, compreso tra il 55 e oltre l’80%.

E se le macchie si espandono o moltiplicano?

Quando le macchie si espandono o si moltiplicano, significa probabilmente che la causa alla base del problema è già presente da un po’. In alternativa, può trattarsi di una malattia da fungo che si sta diffondendo rapidamente.

In questi casi, è importante rivolgersi a un esperto per riuscire a risolvere il prima possibile.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Gianluca Grimaldi
Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".