Quale pianta mettere in camera da letto?

Avere una camera da letto che ci dia un senso di pace e serenità è importante e a questo compito assolvono molto bene le piante da interno.

Le piante d’appartamento non solo creano un’atmosfera da oasi, ma ti aiutano anche a dormire meglio.

Vediamo subito insieme 5 piante perfette da tenere nella tua camera da letto.

Benefici delle piante in camera

Le piante non solo hanno un bell’aspetto nella tua casa, ma fanno anche molto bene alla tua salute. 

Le piante aiutano a purificare l’aria, a rimuovere le tossine presenti nell’aria e possono effettivamente aiutare ad abbassare i nostri livelli di stress.

Riempire la tua camera da letto con bellissime piante e fiori è un modo semplice per aggiungere un senso di serenità alla tua stanza e può aiutarti a dormire meglio. 

Alcune piante possono aiutarti a rilassarti, poiché purificano naturalmente l’aria ed emetterebbero profumi calmanti

Ecco alcune piante che fanno al caso tuo.

Sansevieria

La Sansevieria, soprannominata anche “lingua della suocera“, è nota per il suo soprannome e le foglie verdi rigide. 

Oltre al suo aspetto moderno, ha qualità naturali di purificazione dell’aria perfette per la camera da letto. 

Aiuta a rimuovere le tossine trasformando l’anidride carbonica in ossigeno durante la notte, così puoi respirare facilmente per un sonno più riposante.

Posiziona questa pianta in un’area della tua camera da letto che riceve luce solare indiretta e annaffiala con parsimonia. Anche se la trascuri, ti ricompenserà purificando l’aria con stile. 

Pothos

Il Pothos, con le sue foglie verdi a forma di cuore, è ideale per la camera da letto perché purifica l’aria dalle tossine nocive, in particolare la formaldeide.

È anche una delle piante da interno preferite grazie alla poche cure richieste dalla pianta.

Posiziona il tuo pothos in un luogo con luce diffusa, annaffia quando il terreno si asciuga e usa un fertilizzante per piante d’appartamento.

Ficus elastica

Queste piante sono apprezzate sia come piante da appartamento di medie dimensioni sia cresciute fino a diventare un bellissimo albero da interno. 

Le loro grandi foglie assorbono le sostanze chimiche presenti nell’aria e le scompongono.

Assorbono l’anidride carbonica espirata e la convertono in ossigeno respirabile per un’aria più pulita in camera da letto. 

Inoltre tollerano l’incuria e prosperano anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Assicurati di lasciare asciugare completamente il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Aloe Vera

Questa pianta molto utilizzata è una grande alleata per la tua camera da letto, essendo nota per le sue proprietà.

Funziona emettendo ossigeno durante la notte per un sonno più riposante

Puoi anche usare il gel della pianta come trattamento topico per piccoli tagli, ustioni e punture di insetti. È semplicemente un must in ogni casa!

Posizionalo in un’area della tua camera da letto che riceve molta luce intensa e evita di annaffiare eccessivamente.

Philodendron

Il filodendro avrà sempre un posto anche nelle nostre case, specialmente se si desidera una pianta che non richieda molte attenzioni. 

Puoi metterlo in vaso, appenderlo o posizionarlo dove preferisci. Assicurati solo che riceva una piccola quantità di luce poiché potrebbe non crescere bene in situazioni di assenza di luce.

Posiziona questa graziosa pianta rampicante con foglie a forma di cuore sopra il comò o il comodino. Questa pianta a bassa manutenzione tollera la scarsa illuminazione, infine lasciala asciugare leggermente tra un’annaffiatura e l’altra.

Attenzione

In caso di allergie o ipersensibilità alle piante menzionate, meglio evitare di tenere nella propria stanza,

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Fermamente convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Di cosa parlo? Delle piante, ovviamente.