Vuoi rendere Folta la Chioma del Pothos? Fai Così

Non c’è niente di più bello che aver un pothos dalla chioma abbondante e frondosa e per ottenerlo prova a dare alla pianta una spintarella in fatto di bisogni.

Non è esigente, questo è vero, ma perché non fare in modo che goda di una condizione ideale tale da sostenere una chioma bella e rigogliosa?

Vediamo insieme cosa garantire al nostro pothos per aver una chioma folta.

Dagli più luce

È vero che il pothos sta bene ovunque ma non dimenticare che la chioma per essere abbondante ha bisogno della capacità di tenere tutte quelle foglie e può farlo solo con l’energia sufficiente, che prende dalla luce.

Il pothos generalmente, ha bisogno di luce brillante ma non direttaSei sicuro che il pothos in questione riceva la giusta quantità di luce di cui necessita?

Tienilo in prossimità di una fonte di luce proveniente da est, così anche se i raggi dovessero irradiare le foglie potresti star certo che non possano danneggiare le foglie poiché la prima luce del mattino non è violenta.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli posso inviarteli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Contattami qui e salva il mio numero in rubrica! Ti aspetto!

Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Dagli più umidità

Scegli i luoghi che secondo te sono i più umidi della casa. È meglio mantenere il livello di umidità almeno moderato se non alto, in modo che la pianta di pothos possa crescere correttamente, poiché ne va della sua respirazione.

Nessuna nuova foglia sarà prevista sulla chioma se l’ambiente è secco o poco umido quindi per vedere una chioma abbondante e frondosa occorre umidità.

Una bassa umidità per un periodo di tempo prolungato comporta un’occlusione degli stomi dislocati sulla foglia deputati agli scambi gassosi.

Puoi manipolare l’umidità a tuo piacimento, ad esempio, collocando il vaso del tuo pothos su di un sottovaso con ciottoli e acqua o nebulizzando la chioma di tanto in tanto.

Non dimenticare tanti nutrienti

Nella maggior parte dei casi, direi che se coltivi la tua pianta di pothos in un terreno decente, la pianta probabilmente avrà i nutrienti che le servono per prosperare e mettere nuove foglie.

Ma qui parliamo di una chioma abbondante che per essere sostenuta ha bisogno di nutrienti e anche se il pothos è facile da coltivare perché che non richiede un’enorme quantità di sostanze nutritive per crescere correttamente, non essere negligente.

Proprio perché non è una pianta esigente, del fertilizzante liquido fai da te può essere più che sufficiente per incoraggiare la tua pianta, che si nutre bene, a mettere nuove e belle foglie.

Dai alla chioma un sostegno

Uno dei più validi supporti è il famoso palo di muschio, che asseconda la natura del pothos che è senz’altro rampicante, arrampicandosi in natura su alti fusti, aggrappandosi con le radici aeree a disposizione.

Sembra proprio fatto apposta per arrampicarsi e dandogli questo supporto scoprirai che le foglie saranno molto più grandi e i rami più frondosi.

Giuseppe Iozzi
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.