Avrai Menta profumata e pienissima di Foglie con il semplice metodo delle gocce

Tra le tantissime piantine aromatiche che possiamo coltivare sul nostro balcone, la menta è sicuramente una di quelle che può darci maggiori soddisfazioni!

Merito delle sue foglioline profumate, ma anche della rapidità con cui questa pianta tende a crescere, espandendo le sue fronde fin quasi a “invadere” le altre piante.

Poiché è una piantina perenne, si mantiene verde e folta tutto l’anno, ma è in primavera e in estate che dà il meglio di sé, riempiendosi di nuove foglioline profumate.

Sapevate che potete averla ricca di foglie e super profumata con un semplice metodo? Si chiama metodo delle gocce: vediamo in cosa consiste e quali sono gli altri segreti per prenderci cura di questa pianta.

Metodo delle gocce

Il metodo delle gocce serve a favorire il giusto assorbimento d’acqua da parte della menta nel corso dei mesi più caldi. Va infatti utilizzato soltanto nel periodo primaverile ed estivo, quando la menta ha bisogno di maggiori innaffiature.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Si tratta di un procedimento molto semplice: prendete circa 500ml d’acqua e aggiungeteci 4-5 gocce di olio di neem.

Poi, quando innaffiate la pianta con acqua normale, vaporizzate il composto sulla chioma della menta lasciando piccole goccioline sulle foglie che brilleranno come brina!

In questo modo, terrete la pianta idratata, garantirete il giusto livello di umidità e, grazie all’olio di neem, terrete lontani i parassiti che possono attaccare la vostra pianta.

Attenzione: non ripetete il procedimento troppo spesso o potreste aumentare eccessivamente il tasso di umidità e danneggiare involontariamente la pianta. Fatelo circa una volta la settimana.

Inoltre, questa vaporizzazione sulle foglie le tiene in salute e le aiuta a emanare il loro profumo con ancora maggiore intensità! Le goccioline d’acqua, infatti, rendono fresche le foglie ed amplifica il loro odore.

Scoprite qui tutti i segreti dell’olio di neem.

Tenerla tra luce e ombra

Oltre al metodo delle gocce, occorrono ovviamente altre accortezze per tenere in salute questa meravigliosa pianta.

Innanzitutto, è importante trovare il posto giusto dove collocare questa pianta. Il balcone va benissimo, ma scegliete un luogo in mezz’ombra, dove quindi ci sia un po’ di luce ma non troppa.

La luce solare diretta, soprattutto quando fa troppo caldo, potrebbe bruciare le foglie.

Qui trovate altri consigli di coltivazione di questa pianta.

Rinvasare spesso

La menta, poiché cresce con grande rapidità, tende a consumare molto velocemente le sostanze nutritive presenti nel suo terreno.

Così, dopo un po’, può iniziare a soffrire poiché non riesce più a sostentarsi con il terriccio attuale.

La soluzione? Vi basterà rinvasare la pianta. Preferite un terreno ricco e ben drenato, con un buon quantitativo di sabbia.

Fatelo ogni anno o, al massimo, ogni due anni scegliendo ogni volta un vaso dal diametro leggermente più ampio del precedente.

Ecco qui il metodo migliore per rinvasare le piante senza danneggiarle.

Controllate le foglie

Se seguiamo il metodo delle gocce, come abbiamo detto, andremo a prevenire l’eventuale comparsa di parassiti.

Questi, tuttavia, possono comparire sulla menta con maggior frequenza rispetto che sulle altre piante aromatiche.

Tenete, quindi, sotto controllo le foglioline, esaminandole con cadenza settimanale. In questo modo, vi renderete subito conto se c’è qualcosa che non va e potrete intervenire con rapidità.

Leggete qui per scoprire come eliminare i parassiti in modo naturale dalle erbe aromatiche.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".