Come ottenere un cespuglio di Giada a partire da una piantina

Ogni volta che portiamo a casa una nuova pianta, ci aspettiamo che cresca subito, tuttavia, non tutte le piante crescono allo stesso ritmo.

Mentre alcune piante crescono velocemente come il pothos, altre crescono lentamente come l’albero di giada.

In media, una pianta di giada crescerà di 4-8 cm ogni anno. Essendo succulente, hanno bisogno di una temperatura compresa tra 20 e 25 gradi e un livello di umidità inferiore al 50% per crescere più in fretta. Se la temperatura scende sotto i 20°C, il tasso di crescita della pianta di giada rallenterà.

Le piante di giada non sono molto esigenti e se riesci a tenere il passo con alcune delle loro esigenze, noterai che la tua pianta è più cespugliosa e più felice che mai.

Quindi, quanto velocemente dovrebbe crescere una pianta di giada? Ci sono alcuni modi per velocizzare la crescita della pianta, scopriamoli insieme!

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Fertilizza l’albero di giada

La fertilizzazione viene eseguita per fornire alle piante nutrienti sufficienti.

Le piante di giada hanno bisogno di pochi nutrienti e possono anzi soffrire se si offrono più nutrienti del necessario.

Per far crescere delle piccole piante di giada e farle diventare dei cespugli rigogliosi dovrai fertilizzare 1 volta all’inizio della primavera e 1 volta alla fine dell’estate.

Ciò aiuterà a stimolare la loro crescita nella stagione calda e a mantenerle sane nel periodo di riposo vegetativo.

Usa un concime ad alto contenuto di azoto, diluendolo a metà della forza. Diluire il fertilizzante a metà della forza è molto importante per evitare una sovralimentazione.

Rinvasa ogni anno

Se parti da una piccola pianta di giada e vuoi espandere gradualmente le sue dimensioni, dovrai rinvasare almeno ogni anno.

Per una crescita sana e graduale della parte superiore della pianta (fusto e foglie) dovrai assicurarti che la parte inferiore (le radici) si espanda altrettanto e par fare ciò dovrai aumentare la dimensione del vaso ogni volta che le radici esauriscono lo spazio a disposizione.

Rinvasa in un vaso più grande di almeno 2 cm ogni volta; non usare un vaso di troppo più grande o al contrario rallenterai la crescita della crassula poiché tutta l’energia della pianta andrà nella formazione delle radici piuttosto che diretta ala crescita delle foglie.

Fornisci il giusto apporto d’acqua

La crescita dell’albero di giada dipende molto dalla quantità d’acqua che riceve.

Poiché è una succulenta si tende a pensare che non abbia bisogno di essere innaffiata oppure che bisogna darle dell’acqua con parsimonia, ma il punto è che al contrario, deve ricevere un’innaffiatura abbondante (che bagni tutta la zolla) ma meno frequentemente di quanto fai con le piante a foglia verde.

Come puoi ottenere l’irrigazione giusta? Seguendo i passaggi seguenti:

  • Scegli una miscela di terreno drenante.
  • Senti il terreno prima di annaffiare: il terreno dovrebbe essere completamente asciutto al tatto.
  • Se il terreno è umido, attendi qualche giorno.
  • Controlla il sistema di drenaggio del vaso.
  • Se si utilizza un sottovaso, buttare via l’acqua in eccesso raccolta al suo interno.

Le piante di giada immagazzinano l’acqua nelle foglie e negli steli. A loro non piace ricevere acqua troppo frequentemente.

Durante l’inverno, difficilmente chiedono acqua. È sufficiente annaffiarle una volta al mese e mezzo. Questo dipende anche dall’ambiente in cui crescono.

Controllare sempre il terreno ti aiuterà ad evitare l’irrigazione eccessiva e prevenire marciumi.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.