Lithops: come farli fiorire

Il fiore di lithops ha un aspetto simile a una margherita e, a seconda della specie, può avere un diametro compreso tra mezzo cm a 1 cm.

Può essere arancione, bianco o giallo pallido. Alcuni hanno un profumo che viene descritto come dolce-piccante.

I lithops vengono spesso coltivati per l’aspetto unico delle due foglie carnose, ma la fioritura è comunque un belvedere poiché il fiore spunta proprio dalla fessura delle due foglie.

Tuttavia per fiorire ha bisogno di determinate condizioni: scopriamo insieme come far fiorire i lithops nel modo giusto!

Quando fioriscono i Lithops

Il lithops fiorisce generalmente nel tardo autunno o all’inizio dell’inverno, anche se alcune specie fioriscono in primavera o all’inizio dell’estate.

Un singolo fiore sarà spinto dalla fessura tra la coppia di foglie. Tuttavia, solo le piante più vecchie di 3 anni (e talvolta di 5 anni!) produrranno fiori.

Questi fiori si apriranno nel primo pomeriggio per assorbire la luce del sole e consentire l’impollinazione, per poi chiudersi nel tardo pomeriggio prima del tramonto.

Poiché i lithops non sono auto-impollinanti, hanno bisogno di insetti impollinatori o di noi coltivatori per produrre semi.

Esposizione giusta

Per far fiorire il tuo lithops è necessario offrire alla pianta le condizioni di luce adeguata: un lithops che non riceve abbastanza luce del sole non sarà in grado di fiorire.

Nel suo ambiente naturale, il lithops è una pianta da pieno sole.

Tuttavia, nei giardini o come piante d’appartamento, 4-5 ore di luce solare diretta al giorno dovrebbero essere sufficienti.

Nelle regioni costiere o dove le temperature sono più fresche, potresti lasciarlo al sole diretto tutto il giorno.

Per farlo fiorire è sempre preferibile coltivarlo all’esterno piuttosto che come pianta d’appartamento, ma se proprio non puoi spostarli all’esterno, assicurati che riceva abbastanza luce solare ogni giorno, magari vicino la finestra.

Di solito, una finestra esposta a sud o a ovest farà sì che la tua pianta riceva abbastanza luce solare per crescere e fiorire, ma ti consigliamo di girarla regolarmente in modo che l’intera pianta riceva un po’ di sole.

Annaffiature corrette

Anche la corretta annaffiatura permette di garantire una corretta fioritura dei lithops.

Poiché i Lithops hanno la capacità di immagazzinare acqua per mesi nelle loro foglie, l’eccessiva irrigazione può portare a piante gonfie e persino alla loro morte.

Il trucco è innaffiare solo quando il terreno è completamente asciutto (prova inserendo uno spiedino di legno nel terreno e controlla se è umido quando viene rimosso).

Quando i Lithops stanno facendo spuntare le due nuove foglie, è meglio non innaffiare fino a quando la vecchia coppia di foglie non è completamente secca e appassita.

Semi dopo la fioritura

Quando il fiore di lithops svanisce, il centro forma una capsula di semi.

Questa capsula non si apre a meno che non sia stata inumidita, ma una volta che lo fa, le gocce di pioggia possono far rimbalzare i semi fuori dalla capsula e atterrare fino a 30 cm di distanza dalla pianta madre.

Quando la capsula del seme di lithops si asciuga di nuovo, si chiuderà naturalmente per proteggere i semi rimanenti all’interno.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.