Come si moltiplica la Magnolia

L’albero di magnolia è uno degli alberi più belli che si possano avere sia in casa che in giardino.

Gli alberi di magnolia sono decorativi per le loro grandi foglie lucide verde scuro e ai loro fiori profumati.

Ma proprio perché sono così belle e decorative, perché non provare a moltiplicarle?

Scopriamo insieme come si moltiplica un albero di magnolia da un piccolo rametto!

Come ricavare le talee

La moltiplicazione della magnolia avviene tramite la talea: ovvero si preleva un rametto della pianta e da questo spunteranno nuove radici.

Puoi moltiplicare la magnolia da talee, ma anche da semi (i baccelli).

Tuttavia l’albero di magnolia cresciuto dal seme sarà molto lento a crescere e per vederlo fiorire dovrai aspettare dagli 8 ai 10 anni.

Le talee di magnolia sono difficili da radicare, ma l’albero crescerà più velocemente e fiorirà in circa 2-3 anni.

La moltiplicazione degli alberi di magnolia dalle talee è semplice ma la percentuale di successo è piuttosto bassa, ma se segui bene il procedimento hai qualche possibilità.

Quando moltiplicare la Magnolia

Se vuoi moltiplicare la magnolia dai semi, l’autunno è il momento migliore per la semina.

La moltiplicazione della magnolia da talea avviene invece quando la temperatura è superiore ai 21 gradi (fine primavera-estate).

Una delle cose importanti per il successo della moltiplicazione della talea di magnolia è la pulizia.

Lava le forbici, le cesoie da potatura e il vaso in cui pianti la talea con una soluzione di candeggina diluita o alcool denaturato.

Prendere le talee

Per avere successo devi prelevare le talee correttamente: questo è il passaggio più importante.

Che tipo di talee di magnolia sono adatte per la moltiplicazione? I rametti con legno duro o con legno tenero?

In genere è meglio selezionare le punte dei rami di nuova crescita, lunghe circa 15-20 centimetri.

Preferibilmente taglia le talee dal punto in cui la nuova crescita è emersa dal legno vecchio.

Metti le talee in acqua pulita mentre ti prepari per altre cose. È necessario per questa operazione un terreno drenante.

Mescola una parte di terriccio con tre parti di sabbia o perlite. Potresti anche piantare le tue talee direttamente nella sabbia.

Che vaso scegliere

Per moltiplicare le talee di magnolia prendi un piccolo vaso che abbia un diametro di circa 7-10 centimetri con diversi fori sul fondo.

Il vaso piccolo è adatto per propagare una sola talea. Se prendi un vaso più grande da 20-25 centimetri puoi provare a propagare insieme 4-5 talee di magnolia.

Riempi il vaso con la miscela che hai scelto e innaffia abbondantemente. Assicurati che il terreno sia umido in tutti i suoi punti.

Tieni il vaso da parte, nel frattempo prepara le talee.

Pianta le talee di magnolia

Prendi una talea (il rametto di magnolia) e rimuovi tutte le sue foglie, lascia solo le 2-3 foglie superiori che taglierai a metà.

Raschia leggermente la parte inferiore di un paio di centimetri dal taglio con un coltello disinfettato e fai un taglio verticale al centro (in sostanza devi tagliare a metà la parte inferiore) di circa un centimetro.

Immergi la talea proprio dove hai fatto il taglio al centro in un ormone radicante, questo aiuterà molto lo spuntare delle radici.

Inserisci il taglio nel terreno (non spingere) e fissalo premendo il terreno attorno ad esso. Allo stesso modo pianta tutte le talee.

Racchiudi il vaso in una busta di plastica trasparente per mantenere umida la talea. Posiziona il vaso in un luogo luminoso ma lontano dal sole diretto.

Ogni settimana apri il sacchetto e nebulizza le talee. Copri di nuovo con la busta ma rimuovi le foglie cadute.

Nuovi germogli

Dopo circa 4-6 settimane, emergerà una nuova crescita. Questo è il momento in cui sono spuntate le radici.

Tieni il vaso chiuso con il sacchetto per altre due o tre settimane. Dopodiché, apri il sacchetto e vedi se ci sono radici che emergono dai fori inferiori del vaso.

Mi raccomando: non estrarre la talea per vedere se ha radicato, potresti rovinare le nuove radici.

Fai abituare al clima la pianta di magnolia che hai appena moltiplicato, ovvero puoi togliere il sacchetto per mezza giornata solo per tre o quattro giorni.

Poi gradualmente togli completamente il sacchetto e metti il vaso all’ombra per 1 settimana.

La nuova pianta deve ricevere solo il ​​sole del mattino per una settimana.

Se le nuove magnolie sopravvivono a questo punto, il passo successivo è trapiantare le talee di magnolia radicate in vasi pieni di terreno molto ricco di nutrienti dove continueranno a crescere.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.