Magnolia: 10 varietà più belle

La Magnolia è un genere di piante che comprende molte specie.

Le magnolie sono generalmente conosciute per le loro foglie grandi e lucide e fiori bianchi o rosa molto grandi che compaiono molto presto in primavera.

Inoltre i fiori sono conosciuti per essere particolarmente profumati.

Le magnolie generalmente amano il terreno acido e, se hai un terreno non abbastanza acido, puoi aggiungere del muschio o del pacciame prima di piantare.

Ma scopriamo insieme quali sono le 10 varietà più belle di magnolia!

Magnolia salicifolia

La magnolia salicifolia ha foglie che assomigliano un po’ a quelle di un salice, proprio come ci suggerisce il suo nome.

Le sue foglie sono più larghe delle foglie di salice ma non larghe come la solita foglia di magnolia. Questo albero produce fiori bianchi con petali un po’ più sottili.

Questa specie preferisce una zona in cui ci sia pieno sole fino alla mezz’ombra. Cresce fino a circa 9 metri e il Giappone è la sua zona nativa.

Magnolia macrophylla

La magnolia macrophylla è una specie molto bella di magnolia, produce foglie che possono essere lunghe fino a 70 centimetri.

Come la maggior parte delle magnolie, normalmente è un albero deciduo, ovvero le cui foglie cadono dopo il periodo di crescita. Anche se può essere un sempreverde nelle zone più calde.

I fiori, che normalmente compaiono a maggio, sono larghi fino a 20 centimetri e sono bianchi con la base dei petali viola.

Il loro luogo nativo è il sud America e raggiungono un’altezza di 9-10 metri circa. Anche questa specie preferisce zone con pieno sole fino alla mezz’ombra.

Magnolia ashei

La magnolia ashei può essere un grande o un piccolo albero, a seconda di come viene potata.

A volte è trattata come una sottospecie della magnolia a foglia larga (le sue foglie sono lunghe fino 5 centimetri).

I fiori bianchi hanno petali lunghi fino 3 centimetri, che sbocciano dopo che le foglie verde chiaro sono emerse in primavera.

Magnolia acuminata

La magnolia acuminata o anche “albero del cetriolo” è così chiamata perché i frutti assomigliano proprio ai cetrioli.

Questa è la specie più resistente al freddo delle magnolie ma, mentre ha grandi foglie lucide, i fiori verdastri a forma di tulipano sono molto meno appariscenti, hanno un diametro solo di 5 centimetri.

I frutti che spuntano dopo la fioritura vanno dal verde al rosso man mano che maturano.

Questo può essere un buon albero da ombra o un albero adatto per climi più freddi. Può crescere fino a 25 metri.

Magnolia liliiflora

Il giglio magnolia o magnolia liliiflora è una delle specie più piccole di magnolia, cresce come un piccolo albero.

All’inizio della primavera, prima che le foglie si aprano, questo albero di magnolia fa spuntare tanti fiori viola-rossastri leggermente profumati a forma di giglio.

Magnolia kobus

La magnolia kobus è una specie di magnolia a crescita lenta che mostra molti dei tratti classici della magnolia: fiori bianchi profumati sfumati di rosa che compaiono prima che le foglie si aprano e grandi foglie verde scuro.

Conosciuta anche come magnolia giapponese o magnolia giapponese settentrionale, è più spesso piantata quando si desiderano fiori di inizio stagione.

La magnolia kobus è una delle specie madri insieme alla magnolia stellata, i suoi luoghi nativi sono il Giappone e la Corea.

Magnolia x loebneri

La magnolia x loebneri è un ibrido, ovvero è stata prodotta incrociando la magnolia kobus e la magnolia stellata.

Questo piccolo albero ha dei bei fiori rosa e bianchi a forma di stella che compaiono in primavera prima che emergano le foglie.

Le foglie ovali verde scuro sono più piccole rispetto ad altre magnolie, non più lunghe di 15 centimetri.

Magnolia x soulangeana

Questa specie è stata creata incrociando la magnolia liliiflora e la magnolia yulan, la magnolia x soulangeana può essere un grande arbusto con più steli o un piccolo albero.

I fiori bianchi con sfumature interne rosa compaiono in genere all’inizio della primavera prima che appaiano le foglie.

Questa è la magnolia più comunemente coltivata negli Stati Uniti, a volte nota come albero dei tulipani.

Magnolia grandiflora

Quando le persone pensano alle magnolie questa è molto probabilmente la pianta che viene in mente.

La magnolia grandiflora è un grande albero sempreverde che ha bisogno di molto spazio.

Le foglie sono grandi e lucide, lunghe fino a 25 centimetri e i fiori bianchi che compaiono da metà estate all’inizio dell’autunno possono essere larghi fino a 25 centimetri.

Mentre la maggior parte delle magnolie preferisce il pieno sole ma tollera un po’ di ombra, questa è una magnolia che in realtà cresce meglio all’ombra parziale.

Magnolia stellata

La magnolia stellata è un piccolo albero deciduo o un grande arbusto.

Questa specie produce fiori bianchi a forma di stella nel tardo inverno o all’inizio della primavera, prima di qualsiasi altro albero in fiore e anche prima della maggior parte dei bulbi primaverili.

Quando possibile, piantalo in un luogo riparato per aiutarlo a fiorire in primavera, poiché i boccioli si danneggiano facilmente se esposti al gelo.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.