Come far fiorire la Dalia fino all’autunno

Da luglio, le piante fiorite di Dalia sono protagoniste importanti del tuo giardino e non solo.

I loro fiori grandi e colorati illuminano aiuole e bordure ma possono essere coltivate anche in casa.

E con un semplice trucco, il colore ricco delle fioriture può proseguire per altre settimane così da godere dei fiori per più tempo.

Scopriamo insieme come far fiorire la Dalia fino all’autunno!

Per quanto puoi prolungare la fioritura

Con una semplice attenzione è possibile prolungare la fioritura della Dalia fino all’autunno, ma per quanto tempo possiamo godere dei suoi fiori?

Pizzicando i fiori che sfioriscono in modo regolare, le dalie fioriranno da luglio ad ottobre o novembre, fino all’arrivo del primo gelo.

Il primo gelo, infatti, fa appassire le dalie, ponendo il termine della loro fioritura per quel determinato anno.

Un trucco per capire quando puoi pizzicare (cioè rimuovere) il fiore che sta sfiorendo è notare quanto è rotondo il bocciolo di dalia.

Le fioriture esaurite infatti saranno più appuntite e meno tondeggianti.

Come pizzicare i fiori di Dalia

Per pizzicare i fiori di Dalia e per prolungarne quindi la fioritura, segui lo stelo fino al bocciolo più alto e taglia.

Se lo stelo ha più rami su cui compaiono i fiori, taglia solo quello il ramo col fiore esaurito.

Ma come capire la differenza tra i fiori esauriti e i nuovi germogli? Se il fiore è già appassito, può essere fonte di confusione identificare quale sia il bocciolo nuovo e quale quello esaurito.

I boccioli sono rotondi, mentre i fiori esauriti sono più spigolosi.

Taglia i fiori appuntiti, ma lascia quelli arrotondati. In pochi giorni, si apriranno in fiori freschi e belli.

Non lasciare che alcune fioriture esaurite rovinino l’intero aspetto della tua dalia!

Vantaggi della rimozione dei fiori sfioriti

Ma forse non sai che ci sono alcuni vantaggi nella rimozione dei fiori appassiti.

Dovresti rimuoverli infatti per due motivi:

  • prolungare la fioritura (come abbiamo detto)
  • per un aspetto curato della pianta

Il primo, lo abbiamo già visto, è quello di incoraggiare la fioritura prolungata.

Il secondo vantaggio è dare alla pianta un aspetto ordinato e curato, perché i fiori appassiti e marroni attirano davvero l’attenzione.

Anche in un ampio giardino, il nostro sguardo è immediatamente attratto da eventuali macchie marroni o fiori appassiti e potrebbero rovinare l’intero aspetto della pianta.

Non lasciare che il tuo buon lavoro di giardinaggio sia minato da una piccola disattenzione.

Alcuni consigli sulla cura

Nonostante i fiori così belli e ricercati, le dalie sono in realtà abbastanza facili da coltivare.

Le dalie crescono dai tuberi, non dai bulbi, che puoi coltivare in casa all’inizio della primavera e spostarle o piantarle all’aperto una volta passato il pericolo del gelo. (Allo stesso modo, puoi aspettare che il terreno si scaldi e si asciughi un po’ in primavera, quindi piantare i tuberi direttamente all’aperto.)

Le dalie richiedono una buona circolazione dell’aria per evitare l’oidio e altre malattie trasmesse dall’aria.

Se coltivi le dalie in vaso, più grande è il vaso, meglio è. Una regola generale è che il contenitore sia profondo e largo 25 cm per ogni tubero.

Indipendentemente da dove coltivi le dalie, in giardino o in vaso, assicurati che crescano in un’area che riceve pieno sole e annaffiando profondamente la pianta.

Concima regolarmente quando appare una nuova crescita verde. Entro pochi mesi, riceverai la migliore ricompensa: un giardino pieno di fiori meravigliosi, colorati e di grandi dimensioni.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.