4 Trucchi per Proteggere le Piante dal Sole diretto in Estate

Mentre i raggi del sole si fanno più intensi durante i torridi mesi estivi, proteggere il tuo giardino dal caldo estremo diventa essenziale per la salute e la vitalità delle piante.

L’esposizione diretta al sole estivo può portare ad avvizzimento, scottature e persino danni permanenti alle tue amate piante.

Fortunatamente, con alcuni accorgimenti, puoi creare un ambiente più tollerabile per le tue piante in modo che siano al riparo dal sole cocente, permettendo loro di prosperare anche nelle giornate più calde.

Vediamo insieme 4 consigli utili per proteggere le tue piante dal sole caldo e diretto dell’estate!

Seleziona le varietà di piante appropriate

Prima di capire quali metodi attuare per proteggere le tue piante dal sole cocente di agosto, è bene partire dall’origine, ovvero dalla scelta di varietà adatte ad una posizione soleggiata.

Optare per piante resistenti al calore e in grado di sopportare la luce solare intensa è un buon punto di partenza.

Scegli piante resistenti a sole e afa, un buon esempio è la lantana, una bellissima pianta dalla crescita ad arbusto che produce fiori gialli, arancio e rosa.

Crea un’ombreggiatura naturale

Soprattutto se vuoi proteggere le tue piante in giardino, è possibile creare una protezione dal sole naturale posizionando piante alte e dalla chioma folta che schermino i raggi più caldi del sole e proteggano le piante più delicate.

Oltre a creare un’ombra naturale e proteggere le piante dal sole caldo diretto, migliorano anche l’estetica generale del tuo giardino.

Usa un telo ombreggiante 

Le piante in vaso sono più suscettibili allo stress causato da temperature eccessive rispetto a piante ben stabilite nel terreno del giardino.

Una soluzione potrebbe essere avvolgere i vasi con un telo ombreggiante, ma anche abbassare le tende del balcone nelle ore centrali può mettere al riparo le piante nelle ore più calde.

Usa la pacciamatura

Un fattore essenziale relativo alla cura delle piante in estate è la regolarità delle innaffiature.

Poiché non sempre si fa in tempo a fornire acqua alle piante che il caldo torrido ha già seccato il terreno, è importante trovare uno stratagemma anche per conservare più a lungo l’umidità del terreno.

A questo scopo la pacciamatura è un’ottima soluzione sia per le piante in vaso che per le piante in giardino.

Usa dei pezzi di corteccia o un po’ di paglia per coprire lo strato di terreno delle piante ed evitare così che l’umidità evapori troppo in fretta.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.