5 Fiori che puoi avere in balcone a settembre

Quando pensi di abbellire il tuo balcone per l’autunno, non dimenticare di piantare fiori autunnali.

Mentre alberi e arbusti con foglie autunnali colorate sono una parte preziosa del paesaggio autunnale, anche i fiori perenni e annuali possono aggiungere la loro bellezza.

I fiori autunnali sono disponibili in una vasta gamma di colori, forme e dimensioni adatti a qualsiasi stile di giardino. Ci sono sia scelte resistenti che possono persistere attraverso alcune gelate che piante tenere che non sopportano il gelo.

D’altra parte, i fiori autunnali perenni e resistenti fioriranno stagione dopo stagione in un momento in cui molte altre piante hanno terminato il loro periodo di fioritura.

Scopriamo insieme 5 fiori che puoi avere in balcone a settembre!

Ciclamino

Il ciclamino viene solitamente coltivato in vaso. Entra nella sua fase di riposo per l’estate, ma con la cura adeguata, ricrescerà e rifiorirà in autunno.

È la scelta giusta per abbellire il tuo balcone a settembre, soprattutto se le temperature sono già fresche.

Il momento esatto in cui il ciclamino diventa completamente dormiente dipende dalle sue condizioni di crescita.

Le temperature calde lo spingono alla dormienza, ma se mantieni fresca la tua casa, la tua pianta potrebbe continuare a fiorire.

Erica

La pianta fiorita di Erica è un’altra scelta adatta al tuo balcone a settembre e non solo, per tutta la stagione autunnale e invernale.

L’erica è del genere Calluna e il suo nome latino completo è Calluna vulgaris.

Si tratta di una pianta sempreverde, sono arbusti dai fiori bianchi, viola o color malva. A seconda della cultivar scelta, questi arbusti sono alti da pochi cm a 1 metro e creano una decorazione di fiori che crescono verso l’alto.

I piccoli fiori sono distribuiti in lunghi grappoli e compaiono dalla fine dell’estate all’autunno.

L’erica è una pianta che ha bisogno di poche cure, che cresce felicemente sia in pieno sole che in ombra parziale, ed è in grado di prosperare in terreni poveri, acidi e sabbiosi.

Crisantemo

Il crisantemo è il fiore autunnale per eccellenza.

Cominciano a fiorire a settembre e durano fino al gelo. In più, le molte specie disponibili si trovano in varie forme e colori.

Quando selezioni i crisantemi per il tuo balcone autunnale, cerca una pianta che non sia ancora in piena fioritura.

In questo modo godrai dei fiori più a lungo e la pianta farà meno fatica con il trapianto in giardino. Assicurati di mantenere il terreno umido ma non inzuppato per una migliore fioritura.

Anemone

Il nome comune “anemone” è un’etichetta collettiva utilizzata per un certo numero di specie diverse nel genere di piante Anemone.

Molti giardinieri conoscono le piante come fiori del vento, così chiamati perché i delicati fiori simili a papaveri ondeggiano al vento (la parola greca “anemos” si traduce con “vento“).

La famiglia delle Ranunculaceae in cui si inserisce il genere anemone contribuisce generosamente ai giardini fioriti.

I fiori di queste piante primaverili, estive o autunnali sono utilizzati anche nei bouquet da sposa e rendono vivo il giardino o il balcone in vivaci sfumature di rosso, bianco, rosa, giallo e viola.

La maggior parte dei fiori di anemone ha una forma semplice, simile ad una margherita. Alcune varietà di anemoni presentano fiori doppi.

Viola

Ci sono centinaia di specie nel genere Viola.

In generale, per viola si intendono le piante a crescita bassa che si diffondono facilmente nel giardino.

Molte specie soffrono in estate, ma rinascono e fioriscono in autunno con i loro vistosi fiori a cinque petali.

Utilizza un fertilizzante a lenta cessione a fine estate per incoraggiare la fioritura autunnale.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.