Anemone: tutti i segreti per coltivarlo

Il nome comune “anemone” è utilizzato per un numero di specie diverse nel genere di piante Anemone che fanno parte della famiglia delle Ranunculaceae.

Molti conoscono le piante come fiori del vento, così chiamati perché i delicati fiori, simili a papaveri, ondeggiano nelle brezze più leggere (la parola greca “anemos” si traduce come “vento“.)

I fiori di queste piante che sbocciano in primavera danno vita al giardino in vibranti tonalità di rosso, bianco, rosa, giallo e viola.

Hanno una forma semplice, simile ad una margherita e fogliame lobato. Alcune varietà di anemoni presentano fiori doppi e di grandi dimensioni.

Attenzione: tutte le parti degli anemoni – radici, foglie, fiori e steli – sono in qualche modo tossiche per l’uomo, ma molto più tossiche per gli animali domestici, se ingerite.

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche dell’anemone, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Sono disponibili diverse specie di Anemone, ognuna con diverse cultivar tra cui scegliere:

  • Anemone blanda: si adatta bene all’aperto, questa pianta è talvolta nota come fiore del vento greco.
  • Anemone coronaria: ha fioriture simili a papaveri con centri neri. Questi sono popolari nelle composizioni floreali.
  • Anemone hupehensis var. japonica: l’anemone giapponese, fiorisce abbondantemente da metà estate a fine autunno, offrendo ai giardinieri un’alternativa che ama l’ombra.
  • Anemone sylvestris: è un fiore dell’inizio della primavera che non raggiunge grandi altezze.

Esposizione

Le piante di anemone dovrebbero essere posizionate dove possono ricevere almeno 6 ore di luce solare.

Ma c’è da dire che alcune varietà dell’anemone crescono di più in ombra parziale.

Fioritura

Le piante di anemone possono avere un diverso periodo di fioritura in base alle varietà.

Ci sono varietà che fioriscono in primavera e varietà che fioriscono in autunno.

I fiori possono essere di colore rosso, arancione, giallo-verde, blu, viola, rosso-viola, bianco, avorio e rosa.

Scegli il tuo tempo di semina in base al ciclo di fioritura della specie scelta. Pianta le varietà a fioritura primaverile in autunno e quelli a fioritura autunnale in primavera.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno l’anemone per crescere sano e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Pianta gli anemoni in un terreno drenante.

Prima di piantare, puoi migliorare il terreno aggiungendo compost o altra materia organica.

Gli anemoni non sono esigenti riguardo al pH del suolo, ma crescono meglio in un terreno leggermente acido.

Quando innaffiare

Innaffia regolarmente le piante in giardino quando non piove. Cerca di mantenere il terreno leggermente umido.

Innaffia lentamente, permettendo al terreno di assorbire quanta più acqua possibile.

Alcune varietà hanno esigenze idriche speciali: ad esempio, l’anemone nemorosa muore in piena estate e non ha bisogno di acqua finché non ricresce in autunno.

Concime

Se lo desideri, puoi aggiungere un po’ di concime al terreno in autunno per le varietà a fioritura primaverile.

Al contrario, per le varietà a fioritura autunnale, aggiungi il concime in primavera per dare ai bulbi una spinta nutritiva.

Potatura

I fiorellini primaverili esauriti sono solitamente abbastanza insignificanti e passano inosservati, quindi non sarà necessario potarli per un giardino dall’aspetto ordinato.

Le varietà più alte invece, quelle a fioritura autunnale, possono sembrare esteticamente non bellissime dopo il primo gelo, quindi pota la crescita morta durante la pulizia all’inizio dell’inverno.

Moltiplicazione

Sebbene le diverse specie di anemoni abbiano radici diverse, tutte possono essere moltiplicate per divisione delle radici.

Una pratica comune è quella di scavare e dividere regolarmente le radici in autunno, quindi conservarle durante l’inverno per il reimpianto primaverile.

Assicurati di osservare le radici e scartare quelle malate o mollicce con marciume.

A differenza di molti bulbi che hanno una forma distinta che indica come dovresti orientarli nella buca, i bulbi o tuberi degli anemoni sono irregolari.

Cresceranno correttamente indipendentemente da come li orienterai nel terreno.

Sii generoso quando pianti i piccoli anemoni primaverili; queste piante a crescita bassa hanno un aspetto migliore se piantate in gruppi di 40 o più.

Malattie e parassiti

Sebbene non ci siano problemi di parassiti o malattie veramente gravi con gli anemoni, possono essere colpiti da vermi fogliari che si nutrono all’interno delle foglie.

Questi microscopici vermi del suolo possono causare foglie e fiori distorti poiché danneggiano le cellule vegetali.

Il trattamento è difficile, ma rimuovere le piante e riscaldare il suolo a volte elimina i vermi.

Tutto il materiale vegetale nell’area colpita dovrà essere rimosso e smaltito. Smuovi periodicamente il terreno e lascialo “cuocere” al sole così da liberare l’area dai vermi.

Una varietà di macchie fungine, peronospora e oidio può apparire sugli anemoni, sebbene le malattie siano raramente gravi.

Significato

Il significato più comune del fiore di anemone è l’anticipazione di qualcosa.

Questo perché i fiori di anemone si chiudono di notte e si riaprono al mattino.

A causa della sua natura selvaggia, il fiore simboleggia specificamente il relax e serve come promemoria per godersi il momento per cogliere le opportunità al momento giusto.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.