Acero Giapponese: perché le foglie diventano verdi?

L’acero giapponese (Acer palmatum) è un piccolo albero ornamentale molto apprezzato per la bellezza delle sue foglie.

Ci sono molte varietà per diverse abitudini di crescita, forma delle foglie e colori o motivi del fogliame.

Proprio perché viene coltivato per la bellezza delle sue foglie rosse, può essere frustrante o allarmante quando un acero giapponese inizia a diventare verde.

Questo cambiamento di colore potrebbe essere causato da una serie di fattori e potrebbe essere o non essere curabile.

Scopriamolo insieme!

Cambio di colore stagionale

Esistono centinaia di cultivar di acero giapponese che mostrano una grande varietà nella forma, nell’abitudine e nel colore delle foglie.

In genere, tuttavia, gli aceri giapponesi mostrano i loro colori più brillanti in primavera e in autunno.

Alcune varietà subiscono un cambiamento di colore solo in autunno.

Quindi, a meno che l’acero non sia di una cultivar specifica che è nota per mantenere i suoi colori anche durante l’estate, aspettati un cambiamento di colore durante i caldi mesi estivi.

Luce inadeguata

Alcune cultivar di acero giapponese che normalmente presentano foglie rosse possono perdere il loro tipico colore e diventare verdi se non ricevono un’adeguata luce solare.

Questa specie preferisce il pieno sole, ma alcune cultivar sono più tolleranti all’ombra di altre.

Se la pianta è troppo in ombra è un problema, considera di trapiantare l’albero in un posto diverso prima che diventi consolidato.

Acero giovane

Un altro motivo per cui il tuo acero giapponese ha le foglie verdi è che occasionalmente alberi di acero giovani e in crescita possono perdere i loro colori brillanti.

Quando l’acero rallenta naturalmente il suo tasso di crescita, può riacquistare la sua colorazione originale.

Carenza di nutrienti

Un acero giapponese che soffre di una carenza di nutrienti avrà tipicamente foglie gialle o giallo-verdi con venature più scure.

La carenza più comune negli aceri giapponesi è il manganese. Se si sospettano carenze nutrizionali, concima nella stagione di crescita.

Perdita di variegatura

Anche dopo anni di perfetta salute, cura e colorazione, un acero giapponese variegato può perdere la sua variegatura e tornare alla sua forma o colore originale della foglia.

Ciò significa semplicemente che l’albero di acero giapponese è stato mutato geneticamente per ottenere quella precisa colorazione rossa, che crescendo perde.

L’esemplare rimarrà comunque in salute anche se perderà il tipico colore.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.