Il metodo infallibile per avere il Pothos sempre Folto

Un pothos frondoso e dalla chioma abbondante è frutto di una cura che bada ai particolari per quanto riguarda il pothos.

Occorre avere metodo nella cura del pothos che possa sempre tenere ben presente che non si tratta di un singolo atteggiamento chiave a fare in modo che la chioma possa essere abbondante, ma un insieme di accortezze da garantire alla pianta.

Un metodo per avere il pothos sempre frondoso deve badare a queste specifiche necessità della pianta che ora ti elenco.

Un minimo di ore di luce

Sai di quante ore di luce il pothos necessita per poter prospere ed essere pieno di foglie? Occorre garantirgli almeno 6 ore di luce diffusa, una luce brillante ma non diretta, proprio come accade nel suo habitat naturale.

Tienilo in prossimità di una fonte di luce proveniente da est, così anche se i raggi dovessero irradiare le foglie potresti star certo che non possano danneggiare le foglie poiché la prima luce del mattino non è violenta.

Garantire umidità

Nessuna nuova foglia sarà prevista sulla chioma se l’ambiente è secco o poco umido, quindi per vedere una chioma abbondante e frondosa occorre umidità.

Scegli i luoghi che, secondo te, sono i più umidi della casa. È meglio mantenere il livello di umidità almeno moderato se non alto, in modo che la pianta di pothos possa crescere correttamente, poiché ne va della sua respirazione.

Una bassa umidità per un periodo di tempo prolungato comporta un’occlusione degli stomi dislocati sulla foglia deputati agli scambi gassosi.

Puoi manipolare l’umidità a tuo piacimento, ad esempio, collocando il vaso del tuo pothos su di un sottovaso con ciottoli e acqua o nebulizzando alla chioma di tanto in tanto.

Ti mostro altri metodi da utilizzare in questo video:

Nutrizione costante e specifica

Il terriccio di cui ti servi è un terriccio ricco? Ricorda che per poter prosperare il pothos ha bisogno di nutrienti specifici.

Puoi servirti di fertilizzanti con una buona dose di azoto, principale responsabile della nuova produzione.

Ma anche per essere sostenuta sulla pianta una chioma abbondante ha bisogno di nutrienti.

Proprio perché non è una pianta esigente, del fertilizzante liquido fai da te può essere più che sufficiente per incoraggiare la tua pianta, che si nutre bene, a mettere nuove e belle foglie.

Il vaso deve essere della dimensione giusta

Non avendo spazio per espandere il suo apparato radicale, il pothos fatica anche a nutrire una chioma folta e formare nuove radici per assorbire una maggiore quantità di nutrienti.

Le dimensioni del vaso sono fondamentali se vogliamo che il pothos possa crescere florido e senza alcun tipo di problema.

Fai in modo che il vaso abbia un diametro di 5 cm più grande rispetto all’apparato radicale, quindi non troppo grande ma potrebbe contenere troppo terriccio che tenderebbe ad ammassarsi con le innaffiature e restare costantemente umido.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Giuseppe Iozzi
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.