Perché il mio Pothos ha delle Macchie bianche sulle Foglie?

Sebbene i nostri Pothos siano tra le piante d’appartamento più resistenti di tutte, lo splendido e variegato fogliame può improvvisamente ricoprirsi di macchie bianche.

Il fogliame del nostro Pothos è sicuramente la parte della pianta a cui dobbiamo prestare più attenzione poiché è proprio grazie all’osservazione delle foglie che possiamo capire se la pianta è in buona salute o ha qualche problema.

L’aspetto lucido che contraddistingue le foglie e il colore brillante possono essere sostituiti da opacità, macchie bianche, sintomi di qualcosa in atto.

Vediamo insieme quali possono essere le cause per la presenza di macchie bianche sul Pothos e come intervenire.

Residui di calcare

Per innaffiare le nostre piante d’appartamento siamo soliti utilizzare la comune acqua di rubinetto. Non tutti sanno che l’acqua del rubinetto si definisce acqua dura, un’acqua ricca di elementi extra, con grandi quantità di calcare.

Pulisci le foglie

Durante le innaffiature capita spesso di bagnare anche le foglie, così che quando queste si asciugano, sulla loro superficie resta una patina calcarea bianca. Può sembrare una sciocchezza ma è opportuno intervenire tempestivamente.

Le foglie vanno immediatamente pulite poiché la patina calcarea potrebbe impedire la corretta respirazione che avviene proprio tramite la superficie fogliare. La patina bianca può impedire anche il giusto assorbimento di luce di cui necessita la pianta per la fotosintesi.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Utilizza un panno in microfibra umido con qualche goccia di sapone naturale per rimuovere delicatamente tutto lo strato di calcare che si è depositato sulle foglie del Pothos.

Ammorbidisci l’acqua

Per il futuro potresti provare ad ammorbidire l’acqua che utilizzi per le innaffiature così da non avere lo stesso problema nuovamente. Potresti far bollire l’acqua necessaria e lasciarla poi riposare per una notte e innaffiare la tua pianta stando attento a non bagnare le foglie.

In questo modo, con acqua morbida anche le radici ne beneficeranno poiché tutto quel calcare non si deposita solo sulle foglie ma anche intorno alle radici nel terriccio.

Si tratta di un fungo

Molte infezioni fungine si presentano con patine bianche che possono riguardare sia la superficie del terriccio, ma soprattutto le foglie del nostro Pothos.

Un fungo molto comune è l’oidio, una malattia fungina che attacca le piante favorita da condizioni di elevata temperature e umidità, proprio le condizioni che più spesso abbiamo in casa. Questa infestazione si presenta con strati di polvere biancastra, a volta macchie, che ricoprono le foglie.

In questo caso devi intervenire ripulendo le foglie con alcol se l’infezione è poco estesa, o con rimedi specifici per le infezioni fungine con fungicidi specifici a base di rame e zolfo per le infezioni più gravi.

Evita inoltre di nebulizzare il fogliame così da non incrementare il tasso di umidità che ben si presta alle infezioni fungine.

È polvere

Anche se coltivato in casa, la superficie delle foglie potrebbe ricoprirsi di polvere o sporco che a contatto con l’acqua, che di solito nebulizziamo con uno spruzzino sulle foglie, o a seguito delle innaffiature, divengono macchie.

Anche in questo caso è cruciale ripulire il fogliame con cura o lo sporco depositato sulle foglie del nostro Pothos potrebbe impedire alle foglie di respirare o di assorbire tutta la luce di cui necessita.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.