Tutti i Consigli per curare a casa il Narciso Gigante Bicolore

Molte sono le varietà di narciso che incantano gli appassionati ed i principianti in fatto di piante e fiori.

Tra le varietà più belle e spettacolari vista anche la loro dimensione e l’aspetto bicolore vi è di sicuro il narciso trombone, scientificamente noto come Narcissus pseudonarcissus.

Si tratta di una specie un tempo rara ma che sempre più spesso vediamo diffusa dalle nostre parti per la capacità con cui riesce ad adattarsi e che ben si presta alle temperature miti essendo originaria delle Europa occidentale.

Vediamo come aver cura di un fiore tanto bello come il narciso trombone.

Caratteristiche

Si tratta di una pianta erbacea di medie dimensioni dal fiore ben più grosso del classico narciso a cui siamo abituati.

Esposizione

Predilige un’esposizione soleggiata anche se sarebbe meglio evitargli il sole cocente delle ore centrali.

Scegli un’esposizione ad est, così che anche se soleggiata non possa bruciare il fiore nelle ore centrali, trattandosi delle prime ore di luce del giorno.

Fioritura

I fiori si definiscono macro coronati, con una corona bella grossa  a forma di tromba o imbuto.

Il suo aspetto bicolore è ciò che colpisce di più durante le sue fioriture tra marzo e maggio, con una profumazione particolarmente intensa.

Coltivazione e cura

Il momento ideale per la messa a dimora del Narcissus pseudonarcissus è l’autunno, nel periodo che va da settembre fino a dicembre.

Si devono interrare i bulbi ad una profondità di 2-3 centimetri, e ad una distanza l’uno dall’altro di circa 20-25 centimetri.

Quando innaffiare

Dal momento della fioritura, se esposto in una parte molto soleggiata del giardino, mantieni il terriccio umido.

Nella fase di riposo vegetativo la pianta non necessita di alcuna innaffiatura.

Terreno

Il Narcissus pseudonarcissus preferisce terreni di tipo sabbioso, che possano essere molto drenanti per garantire la giusta areazione ai bulbi sotterranei.

Il substrato può avere un pH generalmente neutro o leggermente acido.

Concimazione

È sempre bene per le bulbose garantire una buona concimazione di tipo organico.

Dal momento della fioritura utilizza un concime ricco di fosforo e potassio, fino a che le foglie scompaiono.

La concimazione va somministrata a cadenza mensile nella fase vegetativa del fiore.

Moltiplicazione

Puoi moltiplicare il narciso trombone per divisione dei bulbi.

In estate o appena terminato il ciclo o in autunno, prima che la pianta emetta nuove radici, puoi dissotterrare i bulbi e dividere le nuove protuberanze dai bulbi precedenti.

Parassiti e malattie

Tieni sotto controllo i bulbi in quanto condizioni ambientali non idonee possono portare a marciumi e muffe in particolare durante la fase di riposo vegetativo.

Il nemico principale del narciso è l’acqua: attenzione alle innaffiatura eccessive o alle esposizioni poco soleggiate che possono condurre a marciume il bulbo.

 Il narciso può inoltre subire gli attacchi di acari ed afidi.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Giuseppe Iozzi
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.