9+1 piante e fiori da tenere in terrazzo in inverno

Freddo e gelo. Con l’arrivo dell’inverno le temperature si abbassano e molte delle nostre piante sono in pericolo.

Siamo abituati, nella maggior parte dei casi, a prendere le piante che abbiamo sul balcone e a portarle dentro oppure a metterle in luoghi più caldi e riparati.

Ma davvero in inverno i nostri balconi e il nostro terrazzo sono destinati a rimanere spogli e privi di ogni colore?

In realtà, non è così!

Molte piante sono abituate ad habitat più freddi e, anzi, a volte fioriscono proprio in questo periodo.

Scopriamo insieme quali sono e avremo un terrazzo… a prova di inverno!

Attenzione: in caso di dubbi o incertezze, potete chiedere informazioni al vostro fioraio o giardiniere di fiducia. Entrambi sapranno darvi utilissimi consigli!

Ciclamino

Una pianta dai fiori coloratissimi: parliamo del ciclamino.

Forse è la pianta più conosciuta da coltivare nei mesi autunnali e invernali, proprio perché è con il freddo che i fiori spuntano in tutta la loro bellezza.

Il ciclamino può essere tenuto sul balcone o in terrazza finché le temperature non diventano troppo rigide (resiste bene fino a circa 7 °C), possibilmente in un punto soleggiato.

Inoltre, va innaffiato ogni giorno nel periodo della fioritura.

Bucaneve

Vivete in un luogo dove le temperature sono molto rigide?

Niente paura: il bucaneve resiste anche a temperature sotto zero.

Si tratta di una pianta dai fiori bianchi e delicati, così belli da sembrare finti. La piantina va messa in un punto soleggiato in inverno e ombroso in estate.

Inoltre, va innaffiata con regolarità.

Camelia invernale

Uno dei fiori più belli in varietà… invernale!

La camelia invernale, ossia la Camellia sasanqua, è resistentissima alle basse temperature e, anzi, la fioritura avviene proprio in inverno.

Mettetela in un punto non ventoso, a mezz’ombra e riparato dalle forti piogge. Innaffiate con regolarità quando il terriccio risulta secco.

Non dimenticate di fertilizzare per ottenere fioriture più abbondanti e durature!

Agrifoglio

Una pianta che è diventata, nel tempo, un simbolo del Natale. Parliamo dell’agrifoglio.

Anche se non resiste a temperature rigidissime, l’agrifoglio è comunque una tipica pianta invernale: le sue caratteristiche bacche rosse spuntano a fine estate e resistono fino agli inizi dell’inverno, ma la loro vita può essere prolungata con la concimazione.

Se le temperature scendono sotto lo zero, proteggete la pianta di agrifoglio con un telo.

Gelsomino d’inverno

Arbusto dagli inconfondibili fiorellini gialli! Il gelsomino d’inverno è una pianta molto amata da chi, in inverno, non vuole rinunciare ad abbondanti fioriture.

Normalmente fiorisce verso la fine dell’inverno, ma alcune varietà producono i primi fiori già a novembre.

Si tratta di una pianta abbastanza grande (può raggiungere due/tre metri di sviluppo) perciò è opportuno scegliere vasi o fioriere molto grandi.

Collocatelo in zone soleggiate, ma al riparo dal vento.

Erica

Pianta dai fiori rosa e fittissimi: l’erica è una meravigliosa piantina invernale che, spesso, per la sua bellezza viene confusa con la lavanda.

Resiste a nevicate e a temperature sotto lo zero (sopravvive fino a -25 °C). Mettetela in un punto del vostro balcone dove il sole arrivi per poche ore al giorno.

Innaffiatela con regolarità (controllate che il terriccio sia sempre umido) e attenti ai ragnetti rossi che possono infestarla.

Elleboro

Nota come rosa di Natale, l’elleboro è una pianta dai fiori simili, appunto, a piccole roselline.

Si tratta di una pianta sa sottobosco che non ama molto il sole e, perciò, va tenuta in luoghi ombrosi del balcone o del vostro terrazzo.

La fioritura avviene tra dicembre e gennaio quando la pianta va innaffiata molto poco (anche se dovete comunque verificare che il terriccio sia sempre umido).

In estate, invece, dovete innaffiare con molta frequenza.

Skimmia

Una piantina amata soprattutto da chi ha poca esperienza con le piante: la skimmia.

Foglie verde smeraldo e piccole bacche che spuntano proprio in inverno, la skimmia può essere coltivata anche in vasi per ornare balconi e terrazzi.

Mettetela in un punto ombroso e tenete il terriccio umido, non avrete bisogno di prestare a questa piantina troppe attenzioni!

N.B: per l’innaffiatura preferite sempre l’acqua piovana.

Violetta del pensiero

Fiorisce dall’autunno alla primavera: è la viola del pensiero.

Si tratta di un fiore al centro di molte storie e leggende, proprio grazie al suo immenso fascino.

In inverno, mettetela al sole e non abbiate paura del freddo perché resiste bene anche alle gelate.

Innaffiate solo quando il terriccio è asciutto e attenti ai ristagni d’acqua.

Edera

Considerata un vero e proprio jolly della botanica, l’edera è una pianta che cresce bene sia col caldo che col freddo, sia in casa che all’esterno.

La sua temperatura ideale, infatti, va tra i 5 e i 20 °C.

Vi basterà metterla in un luogo, preferibilmente a mezz’ombra, del vostro balcone per vederla crescere in modo impressionante!

Gianluca Grimaldi
Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".