Proteggi il Basilico dal freddo e sarà rigoglioso anche nei mesi invernali

Non siamo di certo abituati a vedere il basilico crescere d’inverno e questo perché si tratta di una pianta che germoglia tipicamente durante i mesi caldi.

Con i giusti accorgimenti però puoi fare in modo di far sopravvivere il tuo basilico anche durante l’inverno e godere delle sue foglioline aromatiche in cucina anche durante i mesi freddi.

Sai cosa fare nello specifico? Ti spiego come preservare il basilico dal freddo inverno in modo semplice.

Trapianta il basilico in vaso

Non appena le temperature diventano rigide se hai il tuo basilico in giardino potresti preservarlo trapiantato l’intera pianta in un vaso da poter spostare in una zona più calda e soleggiata.

Bagna il terriccio che circonda la piantina così da renderlo meno compatto e arrecare meno danno possibile alle radici durante il travaso.

Scavando in modo circolare, quasi a formare un solco profondo intorno al corpo centrale della pianta prova pian piano a sollevarla, districando con delicatezza le radici se eccessivamente aggrovigliate o ancorate al suolo.

Scegli un vaso non troppo grande rispetto al diametro dell’apparato radicale così che non possa contenere troppo terriccio che possa restare umido se non attraversato da radici, soprattutto quando la temperatura non è alta da seccarlo subito.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In questo modo potrai tenere al riparo la pianta dal freddo, magari in casa, dandole la temperatura di cui necessita.

Tieni i vasi di basilico in casa

La casa è un luogo che racchiude una temperatura piuttosto mite, calda rispetto all’esterno e ideale durante l’inverno per il basilico, perché si aggira solitamente intorno ai 20 gradi.

L’unico problema potrebbe essere la luce che puoi ottenere posizionando il basilico vicino ad una finestra, magari esposta a sud, dalla quale possa godere della luce che le serve.

Stai attento a non lasciare alla corrente la pianta di basilico se utilizzi quella finestra per arieggiare la stanza al mattino, favorendo decisivi sbalzi termici.

Copri la pianta con un telo

Servendoti di teli in tessuto ma traspiranti puoi proteggere la tua piantina di basilico dalle gelate, evitando contemporaneamente che soffochi.

Ricorda di sollevare i teli al mattino così che possa godere del calore del sole anche se per poco tempo e con poco calore, essendo raggi solari invernali.

Se la temperatura rimane sopra i 10°C e c’è abbastanza luce, la nostra aromatica continuerà a crescere e produrre profumatissime foglie.

Riduci le innaffiature

Vista la temperatura, di certo non ti aspetterai che il terriccio possa asciugare in fretta come in estate e noterai che la richiesta di acqua da parte del basilico adesso è completamente diversa.

Attenzione a non lasciare il terriccio troppo umido e che sia particolarmente drenante così che se anche restasse umido, non potrebbe indurre a marciume le radici.

Ti basterà constatare l’umidità del terriccio con le dita prima di dare nuovamente acqua al basilico.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.