Macchie bianche sulle foglie di basilico: di cosa si tratta e come risolvere

Se hai portato a casa la tua pianta di basilico e ti sei accorto che ha delle piccole macchioline bianche sulle foglie potrei sapere di cosa si tratta.

Le macchioline, simili a piccoli puntini bianchi, tendono a comparire man mano su tutte le foglie vicine e il rischio è di avere tutta la pianta infestata.

Si tratta in questo caso di cicaline: sono dei piccoli insetti, molto fastidiosi, appartenenti alla famiglia dei Cicadellidi. Attaccano di solito erbe aromatiche come basilico, timo o rosmarino.

Per risolvere il problema della macchie bianche sulle foglie del basilico è importante capire come si comportano questi parassiti.

Scopriamolo insieme!

Come identificare le cicaline

Le cicaline che provocano i puntini bianchi sulle foglie di basilico sono insetti piccoli, lunghi pochi millimetri, con un corpo allungato.

Se sono giovani appaiono bianche ed è difficile identificarle, ma non appena maturano possono diventare da verdi a marroni.

Volano o saltellano da una foglia all’altra delle tue piante. Grazie alla loro bocca pungono la foglia e succhiano la linfa della pianta, di cui si nutrono.

È molto difficile riconoscerli subito prima che invece compaiano i segni del loro passaggio sulle foglie.

La brutta notizia è che possono deporre le uova dando vita a più generazioni durante l’arco di tutto l’anno. Sono molto veloci a creare colonie grazie al fatto che si spostano e saltellano rapidamente da una parte all’altra.

Quando puoi trovarle 

Puoi imbatterti nelle cicaline sul tuo basilico dall’inizio della primavera, ma il nel periodo estivo è la parte dell’anno in cui sono più attive.

È proprio il caldo che incentiva la loro sopravvivenza, infatti nei mesi freddi scompaiono.

Tuttavia, se vivi in una zona con inverni non troppo freddi, possono continuare a vivere e a deporre uova.

Danni sulle piante di basilico

Il segno sicuro del passaggio delle cicaline sono le piccole macchioline o puntini bianchi che compaiono sulla parte superiore delle foglie, in questo caso, di basilico.

Questo insieme di puntini è detto picchiettatura e viene causato dalle punture fatte dall’insetto per nutrirsi.

Più Cidadellidi sono presenti sulla tua pianta, più i danni sono maggiori.

Se le foglie vengono punte e attaccate quasi completamente, c’è il rischio che muoiano.

Inoltre possono trasmettere infezioni alle piante tramite il loro apparato buccale che viene a contatto con i tessuti della pianta.

Come combattere il problema

Le cicaline non sempre sono un problema grave per le nostre piante.

Ma i loro danni dipendono sempre da quanti insetti ci sono sul tuo balcone. Se noti un’infestazione massiccia puoi risolvere il problema con un insetticida naturale a base di Piretro.

Diluisci 3 ml in 1,5 litri di acqua: questa miscela è efficace sugli esemplari giovani, quindi appena noti l’infestazione di cicaline bianche, agisci subito prima che crescano e siano più difficili da eliminare.

Inoltre puoi provare ad utilizzare infusi o macerati a base di ortica, peperoncino, o sapone da bucato.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.