Come usare le bustine di tè in giardino

A volte, non necessariamente bisogna ricorrere a trattamenti chimici inquinanti e molto costosi per avere un giardino rigoglioso e ben tenuto.

Le bustine di tè, infatti, possono essere molto d’aiuto per migliorare la qualità del terreno delle piante.

Perciò, può essere molto utile sapere come utilizzarle nel nostro giardino per renderlo più bello e fiorito!

N.B. In caso di dubbi o incertezze, rivolgiti al tuo giardiniere o vivaista di fiducia.

Per terreni più acidi

Le bustine di tè, possono essere usate nel nostro giardino per migliorare la struttura del suolo.

Queste, infatti, vantano un alto contenuto di alcune importanti sostanze nutritive molto utili per migliorare la qualità del suolo.

Grazie, poi, alla presenza del tannino, le bustine di tè aiutano a ridurre il pH del terreno e renderlo più acido.

Perciò, bastano alcune bustine di tè da mettere nel terriccio del giardino per avere piante più rigogliose e più forti.

Per il compost

Molte persone che hanno un giardino, spesso hanno anche una compostiera.

La compostiera è una sorta di contenitore dove vengono gettati tutti i residui organici della cucina e del giardino, che poi diventano concime per le piante.

Aggiungendo delle bustine di tè nel compost, aiuterete ad accelerare il ciclo di compostaggio.

Con la macerazione, infatti, le bustine di tè rilasceranno una quantità notevole di azoto che aiuterà a rendere più fertile il giardino.

Contro gli attacchi parassitari

Un altro modo per riutilizzare la bustine del tè è quello di realizzare un prodotto antiparassitario totalmente naturale.

In particolare, combattono gli attacchi dei bruchi e delle lumache che non amano molto l’odore sprigionato dalle foglie di tè.

Sebbene la stagione degli attacchi dei parassiti sia l’estate, l’utilizzo delle bustine di tè nel giardino sono consigliate tutto l’anno.

Per fertilizzare

Le bustine di tè nel giardino possono essere utilizzate anche per fertilizzare velocemente il terreno e renderlo più sano.

Come già visto, infatti, le foglie di tè contengono numerose sostanze nutritive e l’acido tannico, in grado di far crescere bene le piante.

Potete utilizzarle in due modi:

  • sotterrare l’intera bustina nel terreno avendo cura, però, che non ci siano parti metalliche; in questo caso provvedete a rimuoverle
  • aprire le bustine umide e distribuire il loro contenuto alla base della pianta.

Gli scarti del tè diventeranno spuntini appetitosi per i vermi, i quali svolgono un ruolo importante nella creazione di un terreno nutriente per le piante.

Una volta, infatti, che avranno consumato e digerito le foglie di tè, produrranno un fertilizzante naturale che migliorerà la composizione del terreno.

Ovviamente, le bustine di tè possono essere utilizzate come fertilizzante naturale anche per le piante in vaso.

Per rose più belle

Da sempre associate all’amore, alla bellezza e alla perfezione, le rose sono sicuramente tra i fiori più belli che esistono.

Le bustine del tè possono essere utilizzate anche per migliorare l’aspetto e la salute delle rose e renderle così bellissime e rigogliose.

Aggiungendo, infatti, di tanto in tanto bustine di tè nel terreno di coltura delle rose, si può aumentare leggermente l’acidità.

Inoltre, le bustine di tè rilasceranno le proprie sostanze nutritive che saranno un valido alleato per avere un roseto fiorente!

Contro le erbacce

Un altro beneficio del riutilizzo delle bustine di tè in giardino è quello di impedire la crescita di erbacce infestanti.

Oltre ad avere, quindi, una distesa di verde più sana, in questo modo le piante avranno maggiori possibilità di prosperare perché i nutrienti non saranno assorbiti dalle altre piante.

Ritenzione idrica delle piante

La ritenzione idrica delle piante assume un ruolo fondamentale in quanto permette di mantenere l’umidità e trattenere, così, l’acqua.

A tal proposito, seppellire una bustina di tè vicino alle radici di una pianta sembra essere davvero efficace per permettere di trattenere l’umidità nel terreno.

In questo modo, quindi, la pianta avrà un regolare accesso all’acqua e ciò contribuirà alla sua crescita sana e ottimale.

Maddalena Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.