Come capire se il tuo Pothos “ha sete” tenendo d’occhio questi 4 fattori

Il pothos è una pianta molto resistente, a tal punto che tendiamo a dimenticarcene perché crediamo che non abbia bisogno delle nostre cure.

Tuttavia, anche il pothos richiede delle attenzioni e quando non ottiene il minimo per sopravvivere inizia a mostrare i primi segni di sofferenza.

In particolare, quando non riceve l’acqua di cui ha bisogno ci sono alcuni fattori che possiamo notare per capire che è ora di innaffiare.

Vediamo insieme come capire subito se il pothos ha sete tenendo d’occhio questi 4 segni!

Vaso leggero

Una buona indicazione sul bisogno d’acqua di una pianta è la pesantezza del vaso. Ovviamente si parla di un pothos che non sia coltivato in un vaso pesante di terracotta, ma in un classico vaso di plastica.

Quando il terreno è appena stato innaffiato infatti, il vaso è più pesante rispetto a quando tutta l’acqua di innaffiatura è evaporata ed è stata assorbita dalla pianta.

Alza il vaso che contiene il tuo pothos e se è leggero significa che è ora di innaffiare.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Foglie che appaiono afflosciate

Il primo segno di un pothos che ha bisogno d’acqua si manifesta sulle sue foglie.

Le foglie di una pianta di pothos leggermente disidratata appaiono afflosciate e cadenti e non hanno quel turgore tipico di una pianta sana che riceve regolarmente l’acqua necessaria.

Tuttavia sono al primo stadio di disidratazione e possono essere facilmente ripristinate con una buona innaffiatura uniforme.

Dopo appena qualche ora dall’innaffiatura ritorneranno belle e sane.

Foglie che si seccano

Il secondo stadio di disidratazione di una pianta di pothos rappresenta una fase più grave in cui le foglie, dopo essersi afflosciate, iniziano a seccare gradualmente.

La pianta con la poca acqua che ha in circolo nei tessuti riesce a mantenere verdi e sane solo un quantitativo limitato di foglie, quelle invece che non riesce a nutrire le fa seccare.

La pianta entra in uno stato di sopravvivenza e se non viene innaffiata seccherà completamente. Innaffia appena noti questi segni ed elimina le foglie che sono completamente secche, lasciando invece solo le foglie superstiti.

Terreno che si spacca

Un segno importante, non solo di una pianta che vuole acqua, ma anche di un terreno che è ormai da cambiare, è il terreno che si spacca.

Un terreno che quando si secca si indurisce e mostra delle crepe non riesce ad assorbire correttamente l’acqua e quindi anche se innaffi non risolvi completamente il problema.

Rinvasa la pianta in un terriccio fresco e drenante e innaffia bagnando completamente il terreno fino a far fuoriuscire l’acqua in eccesso dai fori di drenaggio.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.