Quando comincia a fare Freddissimo cura le tue Piante Grasse in questo modo

Se ti stai chiedendo in che modo aver cura delle tue piante grasse quando le temperature precipitano, ci sono alcune esigenze alle quali prestare attenzione.

Conoscerle ti consentirà di migliorare la loro leggendaria resistenza alle temperature più estreme.

Segui questa guida per conoscere ciò a cui prestare attenzione nel dettaglio quando hai piante grasse che stanno per affrontare la stagione fredda.

Le piante grasse resistono al freddo?

Comincia a pensare che la maggior parte delle piante grasse hanno una buona tolleranza al freddo, vista la provenienza e le loro origini.

Il loro habitat d’origine prevede grandi sbalzi termici tra il giorno e la notte, laddove il giorno prevede temperature molto alte e la notte queste precipitano. Quindi potremmo definirle ben resistenti al freddo.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Come innaffiare in inverno

In inverno le piante grasse richiedono davvero pochissima acqua.

Questo innanzitutto per rispettare il naturale fabbisogno di piante come quelle grasse che hanno la naturale capacità di immagazzinare grandi quantità di acqua.

Il freddo inoltre potrebbe compromettere lo stato di salute di piante dal terriccio umido, potrebbe gelare le radici umide o farle marcire visto che potrebbero essere già umide.

Basterà controllare la terra una volta al mese e, in caso sia troppo secca, bagnarla poco con il nebulizzatore. A questo proposito, evita di innaffiare versando nel terriccio grosse quantità d’acqua o di innaffiare per immersione.

Cura l’esposizione

Quando le temperature calano ciò di cui puoi aver cura rispetto allo stabilizzare anche la loro temperature è l’esposizione.

Se puoi, spostale in un punto al quale giunge una quantità di luce che possa avere una durata maggiore rispetto alle altre zone, così che il sole possa mitigare la temperatura durante il giorno.

In questo modo assicurerai loro almeno la quantità minima di luce di cui hanno bisogno. Prediligi le esposizioni a sud, il punto che più riceve luce durante il giorno.

Nutrile e rinvigorisci il terriccio

Poco prima dell’arrivo del freddo faresti bene a nutrire il terriccio delle tue piante grasse non restando ancorati al concetto che essendo resistenti non abbiano bisogno di nulla.

Anche se si tratta di un terriccio molto drenante quindi ricco di sabbia e materiali grossolani, non devono mancare componenti organiche.

Realizza dei concimi fai da te che possono essere particolarmente apprezzati senza arrecare alcun danno alle piante.

Puoi realizzare fertilizzanti ricchi di potassio utilizzando bucce di banana e somministrarlo ogni qual volta, prima della stagione fredda, il terriccio si mostri bisognoso di acqua.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.