Sabbia per piante: di cosa si tratta e come usarla nel modo giusto

La sabbia orticola viene usata spesso in aggiunta al normale terriccio.

Fondamentalmente, la sabbia orticola per le piante ha uno scopo essenziale: migliora il drenaggio del suolo.

Questo è fondamentale per una crescita sana delle piante.

Se il terreno è poco drenante, diventa subito zuppo d’acqua e le piante possono marcire: le radici prive di ossigeno muoiono presto.

Scopriamo insieme quando usare la sabbia per l’orticoltura e di cosa si tratta!

Di cosa si tratta

La sabbia per l’orticoltura, cioè che viene usata per le piante, è una sabbia molto granulosa composta da sostanze come granito, quarzo o arenaria.

Di solito, quando viene utilizzata per le piante, la sabbia è costituita da particelle grandi e piccole.

Se hai difficoltà a trovare la sabbia per l’orticoltura, puoi utilizzare anche la sabbia per l’edilizia.

Sebbene le sostanze possano non essere esattamente le stesse, tutte possono essere utilizzate per migliorare il drenaggio del suolo.

Attenzione però: la sabbia per le piante è molto diversa dalla sabbia della tua spiaggia preferita.

La sabbia della spiaggia ha particelle più piccole, lisce e sostanzialmente meno granulose. Di conseguenza, generalmente fa più male che bene perché si indurisce rapidamente e si compatta e impedisce all’acqua di permeare le radici delle piante.

Usa la sabbia per la semina e le talee

La sabbia per l’orticoltura viene spesso mescolata con il comune terriccio o torba per creare un terreno molto drenante per i tuoi semi o le tue talee.

La struttura sciolta della miscela che si crea con l’aggiunta di sabbia è benefica per la germinazione dei semi e per il radicamento delle talee.

Sabbia per le piante in vaso

Il terreno del giardino non è adatto per la coltivazione in vaso, poiché diventa rapidamente compatto e simile a un mattone.

Quando l’acqua non può defluire, le radici soffocano e la pianta muore.

Una miscela di terreno e sabbia per l’orticoltura è invece un ambiente ideale per coltivare le piante in vaso.

Puoi provare a miscelare 1 parte di sabbia orticola e 2 parti di torba o compost, mentre i cactus e le piante grasse generalmente preferiscono una miscela di 1 parte di sabbia e 1 parte di terriccio.

Per alleggerire un terreno pesante

Migliorare il terreno argilloso e pesante in giardino è difficile, ma la sabbia può rendere il terreno più poroso in modo che il drenaggio sia migliore e le radici abbiano la possibilità di accedere all’ossigeno.

Se il tuo terreno è argilloso, spargi alcuni cm di sabbia sulla parte superiore, quindi mescola cercando di far arrivare la sabbia fino a 15-20 cm di profondità.

Questo è un compito difficile. Per apportare un miglioramento significativo, dovresti incorporare abbastanza sabbia per eguagliare circa la metà del volume totale del suolo, ma in ogni caso gioverà in qualche modo alle tue piante in giardino.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.