Latte in giardino, tutti i consigli per usarlo!

Il latte non è solo un alimento che beviamo ogni mattina a colazione, ma può essere destinato anche ad altri mille utilizzi.

In particolare, sembra essere davvero efficace se utilizzato per la cura del nostro orto.

Grazie, infatti, alla presenza di enzimi, aminoacidi e alcuni zuccheri naturali, questo ingrediente risulta essere un rimedio naturale tutto fare da utilizzare su suoli e colture.

Vediamo, quindi, insieme come utilizzare il latte per la cura del nostro giardino!

Come fertilizzante

Innanzitutto, il latte può essere utilizzato per rendere fertili le piante del nostro giardino.

Grazie al suo alto contenuto di calcio, infatti, può essere utilizzato sulle piante di pomodoro, zucchine e peperoni che sono soggette a marciume.

L’ideale è utilizzare latte intero che è più nutriente e di utilizzarlo sempre freddo così da mantenere le sue proprietà e caratteristiche.

Per utilizzarlo come fertilizzante, create, quindi, una miscela fatta per metà di acqua e metà di latte.

Mescolate gli ingredienti, dopodiché versate il tutto in un flacone spray e innaffiate le piante.

Questo spray fogliare, però, deve essere utilizzato occasionalmente. Utilizzato di frequente, infatti, potrebbe indebolire le foglie e comprometterne la fioritura.

Per combattere i funghi delle piante

Un altro vantaggio portato dall’utilizzo del latte sulle piante è dato dalla sua azione fungicida.

Le piante, infatti, tendono spesso a presentare macchie scure che si formano a causa di muffe e funghi che le attaccano.

Il latte, quindi, agisce come fungicida in grado di prevenire la comparsa di funghi e muffe e di difendere, così, le foglie delle piante dalle malattie fungine.

Vi basterà semplicemente diluire il latte con acqua e spruzzare la miscela così ottenuta sulle foglie.

Come disinfettante per gli utensili da giardino

Un altro utilizzo del latte in giardino si deve alla sua azione disinfettante, efficace sugli utensili che comunemente usiamo per potare le nostre piante.

Anche se può sembrare incredibile, infatti, non è necessario utilizzare sostanze chimiche e tossiche per disinfettarli ma basta un po’ di latte!

Dopo ogni utilizzo, quindi, immergete i potatori da giardino e le forbici in un secchio contenente del latte.

Per onde evitare di sprecare una quantità eccessiva di latte, potete anche aggiungere dell’acqua.

L’utilizzo del latte non solo disinfetterà i vostri utensili ma aiuterà anche a prevenire la formazione della ruggine e a non farli corrodere.

Come pesticida naturale

Infine, il latte può essere utilizzato in giardino anche per realizzare un pesticida tutto naturale in grado di difendere le vostre piante.

In particolare, è efficace per evitare la trasmissione di un virus e per tenere lontano gli afidi, tripidi, acari e altri piccoli parassiti.

Alcuni studi affermano che alcuni insetti che non hanno il pancreas, non riescono a digerire l’eccessiva quantità di zuccheri che contiene il latte.

Per questo motivo, l’utilizzo del latte risulta essere un repellente naturale per loro.

In breve, la presenza del latte sulle piante tenderebbe ad eliminarli automaticamente.

Diluite, quindi, il latte con acqua creando, così, una miscela fatta da parti uguali di latte e acqua.

Dopodiché, versatela in un flacone con spray e utilizzatela sulle piante che volete proteggere dall’attacco dei parassiti e degli insetti.

E…il gioco è fatto!

Per un effetto ancora più efficace, utilizzate direttamente il latte intero senza acqua.

Importante

Vi ricordiamo di utilizzare il latte sulle vostre piante solo occasionalmente perché potrebbe indebolirle. Consultate sempre prima un vivaista o floricoltore di fiducia in caso di necessità.

Maddalena Cimmino
Maddalena Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.