3 Miscele di terreno per avere un Pothos sempre sano

Quando coltivi le piante in vaso, in genere lasci la miscela già presente nel vaso acquistato, ma in alcuni casi non sempre è la miscela ideale per la tua pianta d’appartamento.

In questo caso conviene ricreare una miscela adatta a partire da ingredienti che puoi reperire nei vivai assortiti.

Ma cosa dovresti usare quando crei il tuo terriccio per il pothos? Non preoccuparti, ti dirò tutto ciò che devi sapere per iniziare a creare terriccio in cui le tue piante d’appartamento prospereranno!

Ecco 3 ricette per preparare il terriccio per piante d’appartamento in casa!

Prima miscela

La prima miscela di terreno che puoi creare ed utilizzare per il pothos in vaso è composta da questi ingredienti:

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

  • 2 parti di torba di sfagno
  • 1 parte di perlite
  • 1 cucchiaio di fertilizzante organico granulare

La prima ricetta è composta da 1 parte di torba si sfagno che funge da elemento che trattiene l’umidità. Il vantaggio dell’uso della torba di sfagno è che anche se assorbe bene l’acqua ma allo stesso tempo non crea ristagni.

La perlite serve ad areare bene il terreno e a renderlo poroso e leggero; mentre il fertilizzante granulare è necessario poiché la torba non contiene i nutrienti necessari per la pianta, nutrienti che vengono correttamente integrati con il fertilizzante.

Seconda miscela

La seconda miscela di terreno che puoi creare ed utilizzare per il pothos in vaso è composta da questi ingredienti:

  • 2 parti di terriccio universale
  • 1 parte di corteccia (o bark)
  • 1/2 parte di vermiculite (o altro inerte)

Spesso si pensa alla corteccia, anche chiamata bark, come un substrato adatto solo alle orchidee ma anche le piante d’appartamento possono beneficiare dei vantaggi di questo substrato composto, appunto, da pezzi di corteccia di pino (o altre conifere).

La corteccia non solo serve a rendere il terreno drenante ma fornisce anche nutrienti alle radici del pothos.

Puoi aggiungere anche un po’ di vermiculite per rendere il terreno più leggero.

Terza miscela

La terza miscela di terreno che puoi creare ed utilizzare per il pothos in vaso è composta dai seguenti ingredienti:

  • 2 parti di terriccio universale
  • 1 parte di fibra di cocco
  • 1 parte di argilla espansa

Sempre avendo come base un terriccio universale per piante d’appartamento puoi modificare la miscela con altri ingredienti per renderla perfetta e adatta alla pianta di turno.

In questo caso puoi aggiungere 1 parte di fibra di cocco e 1 parte di argilla espansa. La fibra di cocco deve essere idratata prima di essere inserita nel terriccio, sempre meglio se la distribuisci nel terreno sfilacciandola con le mani.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.