Evita di far soffrire le Piante quando accendi il riscaldamento con 5 consigli preziosi

In inverno le piante in casa devono affrontare un problema: i termosifoni.

Anche se per le piante tropicali è ideale mantenere una temperatura alta, non sempre l’ambiente che si crea quando i termosifoni sono accesi per molte ore, giova ai nostri amici verdi.

Ci sono alcune cose da considerare in queste situazioni, dunque vediamo 5 consigli da seguire per evitare che le piante soffrano troppo in inverno in casa!

Integra l’umidità

Quando accendiamo i termosifoni in casa durante i mesi invernali dobbiamo considerare un fattore importante sia per la nostra salute che per quella delle nostre piante: l’umidità.

Infatti, l’aria in casa si secca molto e i segni della mancanza di umidità si vedono già dopo le prime settimane sulle foglie delle piante d’appartamento.

Se noti macchie scure e secche sulle foglie allora è possibile che si tratti della conseguenza diretta di un’umidità ambientale troppo bassa.

Dovrai procurarti un umidificatore per integrare l’umidità che i termosifoni tolgono all’ambiente circostante.

Allontana le piante dai termosifoni

La prima cosa da fare è allontanare le piante d’appartamento dai termosifoni.

Soprattutto se hai davanzali in marmo direttamente sui caloriferi dovrai fare attenzione a non posizionarvi su le piante.

L’aria potrebbe essere troppo secca nei pressi dei caloriferi e dunque le tue piante ne risentiranno quasi certamente.

Regola le innaffiature

Se in inverno le piante in casa vengono coltivate con il tepore dei termosifoni è importante integrare le innaffiature correttamente.

Anche se la temperatura è più bassa in esterno, in interno il calore dei termosifoni secca comunque il terreno in tempi relativamente brevi dunque è consigliabile sempre tenere sotto controllo l’umidità del terreno.

Dunque se il terreno si secca subito integra con le innaffiature in base sempre ai requisiti della singola pianta.

Favorisci la circolazione d’aria

La circolazione d’aria è importante sia per noi che per le piante, soprattutto quando dal pomeriggio alla sera teniamo accesi i termosifoni.

Un ricircolo regolare può aiutare le piante a recuperare un minimo di umidità proveniente dall’esterno ma bisogna sempre far attenzione agli sbalzi termici.

Evita gli sbalzi termici

Il rischio di sottoporre la pianta a bruschi sbalzi termici è dietro l’angolo in inverno.

Per questo è sempre consigliabile arieggiare l’ambiente ma farlo con criterio, evitando ad esempio di posizionare le piante direttamente nei pressi delle finestre che apriamo per far circolare l’aria.

Mantieni anche la temperatura del termostato regolare in modo da evitare uno sbalzo di temperatura eccessivo quando i termosifoni vengono spenti.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.