Cosa fare se l’Orchidea ha le Radici secche fuori dal vaso?

Le orchidee phalaenopsis hanno radici che crescono in parte nel vaso e in parte fuori dal vaso.

Le radici che sono inserite nel vaso si seccano più lentamente perché quando innaffi si inumidiscono bene e assorbono l’acqua.

Le radici aeree, invece, dovrebbero assorbire l’umidità dell’ambiente e appaiono quasi sempre secche e dunque grigie perché nelle nostre case il tasso di umidità è molto basso.

Ma non sempre c’è da preoccuparsi, basterà analizzare lo stato di salute delle radici e capire come agire.

Vediamo allora insieme cosa dovresti fare se noti che le radici aeree delle orchidee sono secche!

Perché le radici sono secche

Le radici delle orchidee che crescono fuori dal vaso, hanno il compito di assorbire l’umidità dell’ambiente.

Poiché in natura l’umidità che possono trarre le radici aeree è maggiore, sono più attive, mentre nelle nostre case, a meno che non si abbia un umidificatore, il tasso di umidità è relativamente basso.

Allora è chiaro perché è più facile vedere radici aeree grigie e quindi secche, ma non c’è da preoccuparsi soprattutto se le radici inserite nel vaso sono correttamente innaffiate.

Perché appaiono raggrinzite

Tuttavia dovresti assicurarti che le radici sono secche per mancanza d’acqua e non per altri problemi.

Ad esempio può capitare che le radici in vaso subiscano uno stress (ustioni da concime, marciumi, parassiti ecc.) e dunque la pianta attinge alle uniche radici rimaste sane: quelle fuori dal vaso.

Ma se si passa da una condizione per cui una pianta assorbe nutrienti da tante radici ad una condizione per cui solo 2-3 radici aeree devono sostenere foglie e in qualche caso fiori, capisci che possono apparire raggrinzite, perché prosciugate dalla richiesta anomala della pianta.

In questo caso dovrai tagliare eventuali steli fioriferi (sì, anche i fiori) per evitare che le radici aeree soccombano; mentre se il problema delle radici aeree che appaiono secche è solo legato ad una richiesta d’acqua, ci sono delle soluzioni che puoi adottare.

Se le radici diventano completamente secche valuta l’opzione del rinvaso dopo aver tagliato il materiale morto, ecco un video in cui ti spiego come si fa:

Come rimediare alle radici aeree secche

La vaporizzazione tramite un flacone spray con dell’acqua serve tanto nel caso delle radici aeree, anche se avranno poco tempo per assorbire l’umidità.

Infatti quando innaffi le radici all’interno del vaso non dimenticare di far assorbire un po’ d’acqua anche alle radici fuori dal vaso.

Un metodo potrebbe essere inumidire della carta assorbente da posizionare intorno alle radici aeree che appaiono grigie.

Questo metodo, al contrario della vaporizzazione, aiuta le radici ad avere tutto il tempo per assorbire l’umidità che serve.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.