Qual è il Glicine giusto per il mio giardino?

Il glicine è una delle più belle, se non la più bella, vite in fiore che esista. Il glicine è noto non solo per le meravigliose fioriture ma anche per avere una crescita abbondante.

Esistono diverse specie di questa stessa pianta, e hanno caratteristiche leggermente diverse tra loro. È lecito chiedersi quale possa essere la specie giusta per un giardino, vista la varietà a disposizione di questa pianta meravigliosa.

Scegliere bene la specie di glicine da piantare in base al luogo è essenziale per non avere spiacevoli soprese dopo qualche tempo.

Siamo abituati a vedere sui pergolati spettacolari catene di fiori profumati. Ma esistono specie molto più adeguate per le aiuole ed altre più indicate per la coltivazione in vaso.

Ti spiego come scegliere il glicine giusto per il tuo giardino.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Glicine asiatico

Il Glicine cinese o Wisteria Sinensis cresce rapidamente: se hai poco tempo per ornare mura e recinsioni la sua rapida ed abbondante crescita fa al caso tuo. Non a caso è la specie maggiormente diffusa

Caratteristiche

Le foglie hanno una forma ellittica e sono ricoperte da peluria. Ogni fiore è formato da 5 petali, diversi tra loro e va a definire dei meravigliosi e grossi grappoli pendenti, lunghi anche 15cm.

Generalmente questa specie fiorisce per tutto il periodo primaverile, ma molto dipende da temperatura ed esposizione ai raggi solari.

Ma, i glicini asiatici rischiano di diventare dei veri e propri pitoni botanici, strangolando alberi e crescendo a dismisura, talvolta distruggendo le aiuole con le enormi radici in continua espansione e invadendo lo spazio delle piante vicine.

A tal proposito le radici sono molto vigorose e riescono a rompere pavimentazioni e qualsiasi cosa incontrino. Questa pianta infatti può raggiungere altezze fino a 10-15 metri e necessita di essere tenuta sotto controllo. 

Glicine americano

Il glicine americano o Wisteria Frutescens è una varietà meno diffusa ma può essere un buon compromesso per chi desidera decorare il proprio giardino ma non arrecare danno alle aiuole.

Originaria delle pianure della Virginia e della Florida, anche se meno famosa questa specie è stata la prima varietà di glicine introdotto nei giardini europei, anche prima che i glicini asiatici facessero il loro debutto.

Caratteristiche

Il glicine americano fiorisce con ritardo rispetto ai tipi asiatici, quindi a primavera inoltrata. I suoi grappoli penduli e arrotondati presentano fiori pallidi.

Questi nascono dalle punte dei rami in aprile e maggio, su una struttura relativamente compatta, a differenza di quella asiatica che ha una forma più allungata.

Tende a rifiorire con maggiore vigore rispetto alla specie asiatica a fine estate.

Ha una crescita meno vigorosa e questo la rende ideale per aiuole con pavimentazioni decorative che non devono essere danneggiate dalle grosse radici.

In questo modo puoi evitare anche che il glicine invada lo spazio delle piante vicine.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.