Segui questa guida per innaffiare la Petunia e farla durare a lungo

Come regola generale, le petunie andrebbero innaffiate una volta alla settimana offrendo ogni volta un’annaffiatura accurata per favorire la salute delle radici.

Le petunie preferiscono un terreno uniformemente umido, ma deve essere drenante poiché il terreno che non si asciuga e che rimane troppo zuppo d’acqua provoca marciume radicale.

Allora qual è il giusto mezzo per garantire alle petunie un’innaffiatura perfetta e un aspetto sano? Scopriamolo insieme!

Quando innaffiare le petunie

Il modo migliore per innaffiare le petunie è inumidire abbondantemente e in modo uniforme il terreno al mattino presto, poi attendere una settimana circa prima di annaffiare di nuovo.

Le petunie sono relativamente resistenti alla siccità e richiedono un terreno drenante e piuttosto umido ma non tollerano l’irrigazione eccessiva.

Innaffiare le petunie al mattino offre loro l’umidità giusta prima di una calda giornata estiva.

Le petunie preferiscono un’umidità più bassa, quindi annaffiare la mattina presto dà anche la possibilità che l’acqua sulle foglie o intorno alle petunie si asciughi, poiché innaffiare di sera, quando le temperature sono più fresche e c’è meno evaporazione, può favorire oidio e altre malattie fungine.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Innaffiare in modo uniforme il terreno incoraggia le radici a svilupparsi e a stabilirsi nel terreno, in modo che le radici possano assorbire l’umidità quando è necessario.

Un’annaffiatura troppo leggera inumidisce solo la superficie del terreno, il che incoraggia le radici a crescere poco profonde per restare più vicino possibile alla superficie e accedere alle innaffiature.

Quante volte innaffiare le petunie in vaso

Le petunie sono originarie del Sud America dove crescono in aree calde e aperte con bassa umidità e in un terreno drenante.

A causa delle loro origini sudamericane, le petunie sono in realtà piuttosto resistenti alla siccità, motivo per cui sono così popolari per la coltivazione in vasi, fioriere e vasi sospesi.

Tuttavia, innaffiare più spesso di quanto la pianta abbia bisogno può causare marciume radicale.

In periodi di caldo persistente e sole cocente, potrebbe essere necessario aumentare la frequenza dell’irrigazione a 2 o 3 volte a settimana.

Se non sei sicuro di dover annaffiare le petunie, tasta i 2 cm superiori del terreno con il dito. Se riesci a rilevare l’umidità, ritarda l’irrigazione. Se il terreno si sta asciugando, questo è il momento perfetto per annaffiare con un abbondante ammollo.

Le foglie delle petunie possono appassire a causa dell’irrigazione eccessiva ma anche della siccità prolungata come un modo per conservare l’umidità in condizioni di calore estremo, quindi è sempre meglio sentire il terreno per stabilire se le tue petunie hanno bisogno di acqua.

Innaffia le petunie in vaso e fioriere con abbondante ammollo, in modo che l’acqua in eccesso goccioli dal fondo del vaso.

Quante volte innaffiare le petunie in giardino

In genere, l’irrigazione delle petunie una volta alla settimana nel terreno del giardino assicura un buon equilibrio di umidità per supportare la fioritura ed evitare il marciume radicale.

Regola la frequenza con cui innaffi le petunie se il terreno si asciuga rapidamente e annaffia sempre con un buon ammollo per promuovere una sana crescita delle radici.

La frequenza esatta con cui dovresti innaffiare le petunie nel terreno del giardino dipende anche da fattori come il drenaggio, il clima e le condizioni del flusso d’aria.

Puoi modificare il terreno del giardino con del compost nella buca prima di piantare petunie nel tuo giardino.

Il compost mantiene l’umidità necessaria per la prosperità delle petunie e consente un buon drenaggio per prevenire la putrefazione delle radici.

Potrebbe essere necessario aumentare la frequenza con cui innaffi le petunie se c’è molto flusso d’aria, poiché può assorbire l’umidità dalle foglie insieme ad un clima caldo e secco.

Come raccomandato, il modo migliore per stabilire un’innaffiatura ottimale per le tue petunie è monitorare il terreno per vedere quando i primi centimetri del terreno iniziano ad essere asciutti, a quel punto, annaffia accuratamente le petunie.

Generalmente le petunie nel terreno del giardino richiedono annaffiature meno frequenti rispetto alle petunie in vaso e dovrebbero beneficiare maggiormente delle precipitazioni.

Tuttavia, un diligente monitoraggio dell’umidità del suolo consente di stabilire il programma di irrigazione ottimale per il clima e le condizioni. Questo ciclo di irrigazione favorisce una crescita sana e le tue petunie dovrebbero mostrare molti fiori, se sono in pieno sole.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.