Per una Stella di Natale sempre bella evita queste 6 cose

Nonostante l’entusiasmo che trasmette la nostra magnifica Stella di Natale, bisogna pur fare attenzione ad alcune cose da non fare assolutamente per averla sempre bella e piena di foglie rosse per tutte le feste e anche dopo.

Con l’intenzione di farne sfoggio potremmo inconsapevolmente commettere non pochi errori e danneggiare la nostra splendida pianta, a volte anche in modo irreparabile.

Ecco alcune cose da non fare assolutamente così da avere una stella di Natale sempre in buona salute.

Non rinvasarla subito

Una volta che hai portato la tua Stella di Natale a casa, anche se il vaso ti sembra piccolo, potrebbe non essere il momento giusto per rinvasarla.

Si trova nel momento di sua massima espressione tra fioritura e colorazione e rinvasarla potrebbe far verificare uno shock da rinvaso, soprattutto se non fatto al momento giusto e nel modo corretto. Potrebbero cadere velocemente le foglie, anche le sue belle brattee rosse.

Lascia che resti nel vaso in cui l’hai comprata, poiché si presuppone che abbia il terriccio ideale e la giusta dose di nutrienti di cui, al momento, ha bisogno. Provvederai più avanti a rinvasarla, quando si accingerà ad entrare nella fase dormiente.

Non posizionarla vicino a fonti di calore

Le nostre case, soprattutto nel periodo invernale, sono eccessivamente calde proprio a causa dei riscaldamenti accesi. Anche se l’interno è l’ambiente adatto per la nostra Stella di Natale, assicurati di tenerla lontana da termosifoni, dal getto dell’aria condizionata, caminetti e stufe.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La Stella di Natale prospera in ambienti leggermente umidi e questi dispositivi non fanno altro che seccare drasticamente l’aria.

Non lasciarla al freddo

La Stella di Natale va tenuta in casa durante il periodo invernale poiché è una pianta che teme il freddo e non tollera le temperature troppo rigide.

La sua temperatura ideale è tra i 15 e i 18 gradi. Esporla ad un ambiente al di sotto dei 15 gradi vorrebbe dire danneggiarla.

Potremmo ben presto cominciare a vedere foglie arricciate, oppure gambi avvizziti, o uno shock termico tale da far cadere velocemente tutte le foglie.

Non spostarla di continuo

La Stella di Natale è una pianta che non ama essere spostata di continuo. Potremmo definirla abitudinaria, cioè che una volta adattata risente molto di continui sbalzi di temperatura tra le varia stanze e luoghi della casa.

Anche se utilizzata come centrotavola natalizio, e ad ogni pasto la sposti continuamente per poi rimetterla sul tavolo subito dopo, stai inutilmente stressando la tua pianta.

Ti accorgerai che comincerà a perdere velocemente prima le foglie alla base degli steli e poi pian piano anche quelle rosse in cima.

Non lasciare che il terriccio asciughi

La Stella di Natale apprezza l’umidità non solo dell’ambiente che la ospita, ma soprattutto del suo terriccio.

Solo in questo modo le radici prosperano e nutrono in modo ideale il resto della pianta. Non lasciare mai che il terriccio asciughi completamente o potresti subito notarne le conseguenze sulle foglie e sulle brattee rosse.

Non appena ti accorgi che la parte superficiale del terriccio, i primi due centimetri, sono secchi, provvedi ad innaffiarla.

Non innaffiarla per immersione

Il modo in cui innaffiamo la nostra Stella di Natale è importante per la sua sopravvivenza. In questo caso non parliamo della frequenza delle innaffiature, che a tal proposito deve essere tale da non lasciare mai il terriccio secco, ma del modo in cui farlo.

Uno dei metodi più comuni è quello per immersione, cioè immergere l’intero vaso in una bacinella piena d’acqua per alcuni minuti.

Il substrato della Stella di Natale quasi sempre è spugnoso; dunque, potrebbe bagnarsi eccessivamente e trattenere troppa acqua, causando marciume radicale.

Provvedi ad innaffiare la tua Stella di Natale versando poca acqua alla volta, assicurandoti che quella in eccesso possa uscire dai fori di scolo sul fondo del vaso.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.