Ticchiolatura, come prevenirla e combatterla

Macchie nere sulle foglie che sembrano bruciature? Si tratta della ticchiolatura.

La ticchiolatura è una malattia causata da funghi che si manifesta con macchie scure di diverse dimensioni che si propagano abbastanza velocemente.

Considerata una delle malattie più gravi che possono colpire una pianta, potendola portare al deperimento e alla morte. Non è però incurabile.

Anzi, con i giusti metodi e rimedi, la vostra pianta tornerà sana e rigogliosa.

Scopriamo insieme come e quando si manifesta questa malattia, come prevenirla e combatterla.

Attenzione: se avete dubbi, perplessità o se la vostra pianta è affetta da ticchiolatura già in uno stadio avanzato, rivolgetevi al vostro fioraio o giardiniere di fiducia.

Come si manifesta

I primi sintomi della ticchiolatura sono, appunto, macchie nere di forma rotonda che compaiono sulla pagina superiore della foglia.

Normalmente, intorno alla macchia, si forma un alone giallastro.

In breve tempo, queste macchie possono comparire anche sulla pagina inferiore della foglia. Inoltre, si diffondono dai rami più esili fino a quelli portanti della pianta.

Se non curata, la pianta può perdere le sue foglie e deperire fino alla morte.

Esistono, poi, alcune piante che sono particolarmente predisposte a questa malattia. Sono il melo, il pero, la rosa, il pioppo e il salice.

Quando si manifesta

Non c’è una stagione precisa in cui la ticchiolatura si manifesta.

Di solito, inizia a manifestarsi nei periodi in cui la temperatura cambia un po’, quindi a inizio primavera o fine estate.

Sopravvive e peggiora, però, nel corso di tutto l’autunno e l’inverno.

Prevenzione

Vediamo adesso quali sono le azioni migliori per prevenire questa malattia e far sì che la vostra pianta sia sempre in perfetta salute.

Potatura

Piante sempre ordinate e perfette? Possibile, grazie alla potatura!

Ma la potatura non ha solo una funzione estetica. Questa, infatti, garantisce una maggiore circolazione d’aria tra i rami e le foglie.

Così, risulta più difficile per la malattie funginee, come la ticchiolatura, attecchire e propagarsi.

Adeguata irrigazione

Irrigare nel modo giusto è fondamentale per garantire salute alla vostra pianta.

In particolare, dovete evitare le eccessive irrigazioni e i ristagni idrici: un tasso di umidità troppo elevato può infatti aumentare i rischi per la pianta di contrarre la ticchiolatura.

Innaffiate nella giusta misura e controllate sempre che nei sottovasi non ci siano ristagni.

Pulizia delle foglie morte

Purtroppo le spore dei funghi che causano la ticchiolatura sopravvivono anche sulle foglie morte.

Capita, quindi, che il vento porti alla base delle vostre piante foglie ammalate, cadute da altre piante, e che queste infettino le vostre.

Risulta dunque importantissimo spazzare regolarmente, eliminando le foglie morte che si formano sul pavimento dei vostri balconi o sul suolo dei vostri giardini.

Cura

Vediamo, invece, come curare una pianta che, purtroppo, si è ammalata di ticchiolatura.

Equiseto

Un rimedio naturale e molto efficace: parliamo del decotto di equiseto.

Per prepararlo, vi basterà mettere 30 g di erba essiccata in una pentola d’acqua.

Lasciate riposare per 24 ore, in modo che l’acqua ne assorba l’essenza, poi portate a ebollizione e fate raffreddare.

Infine, filtrate e mettete il vostro composto in uno spruzzino.

Sarà sufficiente nebulizzare il decotto sulle foglie ammalate per debellare la malattia.

Ortica

Un’alternativa all’equiseto, è il macerato di ortica.

Per prepararlo, prendete 50 g di foglie fresche d’ortica e mettetele in 3 L d’acqua.

Mescolate di tanto in tanto e lasciate l’ortica in infusione per circa 24 ore. Poi, filtrate il composto e mettetelo in uno spruzzino.

Nebulizzate sulle foglie per rallentare la diffusione della ticchiolatura.

Altri rimedi

In realtà, in commercio esistono molti prodotti davvero efficaci per contrastare la ticchiolatura.

I migliori sono quelli a base di rame o di sostanze fungicide.

Prima di utilizzarli, controllate sempre eventuali effetti collaterali che questi prodotti, non sempre naturali, possono avere sulle vostre piante.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".