Tutti abbiamo il Pothos pendente ma pochi sanno perché non dovrebbe mai crescere così

Comunemente detto pothos ma trattasi più precisamente dell’Epipremnum aureum, si tratta di una pianta d’appartamento popolare amata per il suo fogliame verde lussureggiante e la facilità di cura.

Originario delle regioni tropicali del sud-est asiatico, il pothos mostra una vigorosa abitudine ad arrampicarsi in natura, usando le sue radici aeree per aggrapparsi ad alberi e rocce.

Se coltivata in interno, questa pianta può essere facilmente addestrata per adattare il suo comportamento di crescita a vari spazi e preferenze estetiche.

Vediamo insieme l’abitudine di crescita selvaggia del pothos in natura e le diverse tecniche che puoi utilizzare per addestrarlo a crescere in casa!

Abitudine di crescita in natura

Nel suo habitat naturale, il pothos mostra un’abitudine di crescita rampicante, usando le sue radici aeree per arrampicarsi e attaccarsi ad alberi e altri sostegni.

Infatti la pianta tende naturalmente a crescere verso l’alto e, se trova un sostegno saldo per le radici, fa crescere foglie via via più grandi.

Le sue foglie crescono alternativamente lungo gli steli e la pianta può raggiungere lunghezze impressionanti, a volte estendendosi per diversi metri nel suo ambiente naturale.

La robusta crescita e la capacità di Pothos di prosperare in condizioni di scarsa illuminazione l’hanno resa una pianta adattabile e molto resistente.

Ma vediamo insieme quali sono le abitudini di crescita del pothos in natura ma anche in appartamento!

Abitudine di crescita come pianta d’appartamento

Se in natura le ramificazioni del pothos tendono a crescere verso l’alto cercando supporto, in appartamento possiamo scegliere di far crescere il pothos emulando la natura o lasciando la pianta ricadente.

Palo di muschio

Per imitare il suo naturale portamento rampicante in casa, si ha l’abitudine comune a fornire un traliccio o un palo di muschio a cui il pothos possa aggrapparsi.

Inserisci il traliccio o il palo nel vaso, assicurandoti che sia abbastanza alto da accogliere la potenziale crescita della pianta.

Man mano che il pothos cresce, guida delicatamente le sue viti verso la struttura di supporto e vedrai che aderiranno naturalmente attraverso le radici aeree.

Vasi sospesi

Se preferisci un aspetto a cascata o ricadente, fai crescere i tuoi pothos in un vaso sospeso o semplicemente posizionato su una mensola alta.

Man mano che le viti crescono, si riverseranno sui lati del vaso, creando un effetto decorativo elegante e accattivante.

Considera però che, poiché le radici non hanno un supporto su cui crescere, le foglie di un pothos ricadente cresceranno piccole.

Parete

Per una disposizione unica e decorativa, considera di addestrare i tuoi pothos a crescere su una parete o su un reticolato.

Man mano che la pianta cresce, fissa delicatamente le sue viti alla parete o alla griglia, creando una decorazione naturale.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.