Conosci il Fiore della pioggia? Si chiama così per una curiosa caratteristica

Molte persone che non conoscono il fiore della pioggia (Zephyranthes in botanica, in inglese comunemente definito il giglio della pioggiarain lily“) confondono questo fiore con il croco, poiché sono simili per dimensioni e forma.

Si tratta di una pianta bulbosa perenne che è conosciuta meno di altre piante da giardino più richieste e che si diffonderà abbondantemente nel tuo giardino fiorito con poca o nessuna cura.

Il nome comune fiore della pioggia deriva dal fatto che la fioritura può avvenire occasionalmente soprattutto dopo forti piogge.

Vediamo insieme come curare questa bellissima pianta fiorita!

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche del fiore della pioggia, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Varietà

I fiori della pioggia bianchi e rosa sono i più comuni e facili da trovare, ma se scegli altre cultivar, aggiungeranno una gamma di colori unica nel tuo giardino fiorito.

Tra queste puoi trovare:

  • Zephyranthes Abacos Apricot: conosciuta anche come erba d’agosto, è nativa delle Bahamas e presenta fioriture corallo con un centro giallo.
  • Zephyranthes Beni Tama: la fioritura inizia a giugno, con fiori rosa e stami gialli prominenti.
  • Zephyranthes Big Dude: ha grandi petali bianchi con un accenno di lavanda, che li fa brillare nel giardino notturno.
  • Zephyranthes Stella di Betlemme: vivaci fiori d’arancio con alcune striature gialle

Esposizione

Per piantare il fiore della pioggia nel tuo giardino, dovrai scegliere un’area in pieno sole.

Un po’ di ombra screziata o di frescura pomeridiana è solitamente tollerata, specialmente nei climi caldi.

Fioritura

Le piante di Zephyranthes generalmente producono fiori con tre petali verticali e tre sepali identici, che vanno da stretti a larghi.

Il fogliame è erboso e verde brillante, e tende ad avere un portamento prostrato. Un singolo fiore durerà solo pochi giorni, ma poi ne sbocciano di nuovi. Fiorisce in primavera e in estate, a volte per tutta l’estate.

I bulbi possono fiorire occasionalmente durante il resto della stagione, soprattutto dopo forti piogge.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno il fiore della pioggia per crescere sano e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

I gigli della pioggia prosperano in un terreno da giardino medio o ricco.

I bulbi mostrano tolleranza a un’ampia gamma di situazioni di drenaggio, quindi potrai testare varie miscele di terreno per capire quale sia la più adatta.

Puoi provare una miscela composta da 1 parte di terreno del giardino, 1 parte di sabbia grossolana o perlite, 1 parte di torba.

Quando innaffiare

Mentre i gigli della pioggia possono sopravvivere a periodi di siccità, non vedrai i loro fiori fino a quando una pioggia o un’abbondante innaffiatura estiva non farà apparire le fioriture.

Puoi scegliere di aspettare che si asciughi completamente il terreno o irrigare accuratamente i fiori per stimolare la fioritura.

Concime

I fiori della pioggia (Zephyranthes) non hanno bisogno di essere fertilizzati, attingeranno nutrienti dal terreno ricco.

Tuttavia, se li stai piantando in un terreno argilloso pesante puoi aggiungere uno strato di compost sul terreno prima che emergano in primavera.

Potatura

Il fiore della pioggia non necessita di una vera e propria potatura.

La rimozione dei fiori esauriti e delle foglie gialle o malate è tutto ciò che serve per mantenerla sana.

Moltiplicazione

La moltiplicazione avviene semplicemente separando i bulbi-figli, che in grandi quantità si formano attorno alla pianta madre, vengono piantati in piccoli vasi separati.

La dimensione del vaso aumenta con la crescita del bulbo. Le piante fioriscono per 2-3 anni.

Si può propagare anche per seme. I semi vengono piantati in una miscela di torba e sabbia. Le piantine compaiono dopo 2-3 settimane. Dopo 2-3 anni le piante fioriscono.

Malattie e parassiti

La Zephyranthes è una pianta resistente che non presenta malattie particolari ed è poco soggetta ad infestazioni di parassiti.

Tuttavia, se viene fornita elevata umidità, può contrarre la muffa grigia che fa marcire foglie e petali.

Per evitare che sia letale per la pianta:

  • innaffia sempre al mattino
  • pianta i bulbi distanti l’uno dall’altro
  • evita ristagni d’acqua

Puoi risolvere il problema usando la poltiglia bordolese, che trovi nei negozi di giardinaggio e nei vivai. Il trattamento va ripetuto ogni 10 giorni, fino alla risoluzione del problema.

Significato

Il nome Zephyranthes trova la sua etimologia nella lingua greca: zephyros, “zefiro” il vento occidentale e anthos, “fiore”, dunque “fiore del vento occidentale”, cioè il vento che porta la pioggia che porta alla fioritura di queste specie.

Come coltivare il giglio della pioggia?

Metti il fiore della pioggia all’esterno dove riceva la luce del sole e innaffia solo quando c’è mancanza di piogge. Usa un terreno mediamente ricco e concima solo se il terreno del tuo giardino è povero di nutrienti.

Quando piantare i bulbi di zephyranthes?

Il momento migliore per piantare i bulbi di zephyranthes all’aperto è in primavera, dopo che il pericolo di gelo è passato. Sebbene possano essere piantati anche da metà a tardo autunno, il terreno non deve essere inferiore a 15 gradi affinché possano radicarsi correttamente. Il fogliame inizierà ad apparire in poche settimane e i fiori verranno prodotti a fine estate.

Come moltiplicare il fiore della pioggia?

La moltiplicazione avviene semplicemente separando i bulbi-figli, che in grandi quantità si formano attorno alla pianta madre, vengono piantati in piccoli vasi separati.

Quando innaffiare la zephyranthes?

Innaffia quando il terreno è completamente asciutto ma solo se ti trovi in un periodo di siccità, poiché se coltivi la pianta all’aperto gioverà dell’acqua derivante dalle piogge.

Quante volte fiorisce il fiore della pioggia?

Un singolo fiore durerà solo pochi giorni, ma poi ne sbocciano di nuovi. Fiorisce in primavera e in estate, a volte per tutta l’estate.
I bulbi possono fiorire occasionalmente durante il resto della stagione, soprattutto dopo forti piogge.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.