Se il Geranio ha solo le Foglie puoi stimolare la fioritura così!

Con l’aumento delle temperature e l’inoltrarsi nella primavera, il Geranio entra nel pieno del suo periodo di fioritura.

Che li teniamo a terra o in vaso, di solito attaccato alle ringhiere, questa pianta premia le nostre cure con abbondanti e bellissime fioriture. Non a caso, è tra le piante ornamentali più amate e diffuse in assoluto.

Con il risveglio primaverile, può capitare che il nostro Geranio produca tantissime nuove foglie, di colore verde brillante, ma i fiori siano pochi o addirittura assenti!

Come fare per stimolare la fioritura? Ecco una serie di consigli efficaci.

Concimare con bucce di banana

Non è un segreto che i concimi e i fertilizzanti aumentano la portata della fioritura dei Gerani.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Utilizzare un prodotto specifico è sicuramente una delle soluzioni migliori.

Tuttavia, potete improvvisare col fai da te e concimare la pianta utilizzando delle semplici bucce di banana.

Vi basterà ridurle in pezzettini e spargerli sul terriccio alla base della pianta: le bucce di banana contengono potassio che, com’è noto, stimola la fioritura.

Trovate qui altri suggerimenti di concimazione.

Attenzione: se avete dubbi o perplessità, chiedete consiglio a un professionista.

Rinvasare quando inizia il caldo

Ebbene sì: rinvasare è un gesto semplice ma essenziale per vedere il nostro Geranio ricoprirsi di nuovi fiori.

Soprattutto quando la nostra pianta ha già qualche anno, il terriccio può aver esaurito la quantità di sostanze nutritive necessarie alla fioritura e le radici possono essere cresciute a tal punto da aver bisogno di più spazio.

Rinvasate preferibilmente non appena le temperature aumentano: in questo modo, la pianta avrà tutto lo spazio e le sostanze nutritive di cui ha bisogno per iniziare una nuova fioritura.

Quando il geranio ha molte foglie secche, risolvete seguendo questi consigli.

Prevenire la farfalla del Geranio

Uno dei parassiti più pericolosi per il nostro Geranio è la cosiddetta Farfalla del Geranio: questo insetto depone le uova nello stelo.

La larva, nel crescere, si nutre di foglie, fiori e boccioli, impedendo dunque la fioritura della pianta.

Quando la pianta viene attaccata, la soluzione migliore è quella di ricorrere a un prodotto specifico.

Tuttavia, è sempre meglio prevenire la comparsa di questo insetto. Il primo modo per farlo è quello di non esagerare nelle innaffiature in quanto l’ambiente umido è più favorevole al proliferare di questo parassita.

Un altro metodo di prevenzione è quello di spruzzare sulla chioma della pianta un composto repellente fai da te, a base di acqua (500 ml) e olio di neem (5 gocce).

L’olio di neem, infatti, è un antiparassitario naturale e impedisce alla farfalla del Geranio di avvicinarsi alla pianta e deporre le sue uova

Volete saperne di più sulla Farfalla del Geranio? Eccone tutti i segreti.

Potare al momento giusto

In pochi conoscono questo segreto, ma potare al momento giusto è importante per garantire alla pianta la possibilità di generare nuovi steli da cui sbocciano i fiori.

L’ideale è potare alla fine dell’inverno, tagliando quei rami troppo lunghi, legnosi e, in apparenza, secchi. Fatelo utilizzando delle cesoie ben sterilizzate.

Se, però, è ormai primavera non è ancora troppo tardi! Potate immediatamente così da stimolare lo sviluppo di nuovi rami più fertili.

Ovviamente, dopo la potatura, dovete attendere qualche settimana prima che i nuovi rami si formino e inizino a produrre i primi boccioli.

Curiosi di conoscere quali sono le varietà più belle dei gerani? Qui trovate una lista.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".