Come si fa l’Insetticida fai da te con il sapone giallo

Afidi e altri parassiti fastidiosi attaccano le piante d’appartamento ma anche quelle in giardino ma c’è una soluzione che puoi adottare se la situazione non è ancora completamente degenerata.

Il sapone molle è un valido strumento nelle nostre mani per tendere una prima trappola ai parassiti, ovviamente se la situazione è grave dovrai far ricorso a insetticidi formulati in modo specifico per il tipo di parassita che ha attaccato la tua pianta.

Prova a creare uno spray di sapone fatto in casa economico e biologico per arrestare il proliferarsi dei parassiti.

Vediamo subito come fare un insetticida fai da te per le piante con il sapone molle!

Cos’è il sapone insetticida e come funziona

Il sapone molle o sapone giallo è un sapone naturale ricavato dalla miscela di acqua, un olio vegetale e idrossido di potassio.

In sostanza, ricopre e penetra la barriera protettiva attorno al corpo del parassita, che successivamente si secca, dunque non li avvelena.

Per questo, gli spray al sapone molle non sono efficaci contro gli insetti che hanno un esoscheletro duro.

Inoltre, il sapone spray per insetti ha un effetto residuo minimo o nullo e uccide solo per contatto diretto. Ciò significa che deve essere spruzzato direttamente sui parassiti per funzionare.

Ci sono molti saponi insetticidi già pronti disponibili per l’acquisto proprio a base di sapone molle, ma puoi ricrearlo tu a casa perché è economico e facile da preparare, ed è il più naturale e delicato possibile.

Come ricrearlo a casa

Per creare il tuo sapone spray per afidi e parassiti fatto in casa, hai solo bisogno di 2 ingredienti:

  • sapone molle
  • acqua
  • un flacone spray

Il sapone molle è facilmente reperibile nei negozi di detersivi poiché viene utilizzato come sapone per il bucato.

Dosi consigliate

Per creare la tua miscela fai da te basta unire 1 cucchiaio di sapone molle per 1 litro d’acqua.

Fai sciogliere completamente il sapone e inseriscilo nello spruzzino, puoi utilizzare acqua tiepida per far sciogliere meglio il sapone.

Per applicazioni minime, mescolali in un piccolo flacone spray. Per trattare una pianta o un’area più grande, utilizza un vaporizzatore a pompa con una capacità maggiore e con un getto più potente contro gli afidi.

Applicazione

Come con qualsiasi trattamento spray per le piante, è meglio provare ad applicarlo prima su una piccola area di prova un giorno o due prima di trattare un’area più ampia.

Una volta che sei pronto a trattare la pianta è preferibile applicare la miscela di sera.

Non applicarlo alla luce diretta del sole, in quanto può scottare le foglie delle piante, inoltre, gli insetti benefici sono meno attivi durante le ore serali e non rischi di colpirli indirettamente.

Come già affermato, questo sapone spray uccide i parassiti per contatto diretto, quindi spruzzalo direttamente sui parassiti.

Se il giorno dopo l’applicazione serale sarà molto caldo e soleggiato, sciacqua via il sapone residuo spruzzando dell’acqua sulla pianta entro la mattina successiva.

Riapplica il sapone spray ogni 4-5 giorni, se necessario. Potrebbero essere necessari diversi trattamenti per risolvere il problema dei parassiti.

Ricorda che è molto più facile stroncare una piccola infestazione sul nascere piuttosto che aspettare e combatterne una più grave.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.