Come moltiplicare la Pilea peperomioides

Se hai una Pilea peperomioides allora puoi averne molte altre attraverso la moltiplicazione, in più la propagazione è semplicissima.

Sebbene la Pilea peperomioides possa essere moltiplicata attraverso talee, ci sono altri metodi per farlo.

Infatti, se ti prendi cura della tua Pilea, la pianta ti fornirà il miglior metodo di propagazione: le piante sane di pilea producono nuove piante sia dalle loro radici che dai loro steli.

Ma scopriamo insieme come moltiplicare la pilea peperomioides!

Moltiplicazione dalle piantine alla base

Il modo più semplice per propagare la Pilea peperomioides è usare le piantine che crescono dalle radici della pianta madre.

Una Pilea sana e grande che ha molto spazio in vaso dovrebbe produrre regolarmente questi piccoli cuccioli. Spuntano dal terreno e sono pronti non appena hanno alcune foglie proprie.

Poiché le piantine che crescono dalle radici hanno già un proprio apparato radicale, l’unica cosa che devi fare è dividere le radici della pianta madre usando un coltello affilato e pulito.

Quindi, mettili in vasi più piccoli e mantieni il terreno leggermente umido. In questo modo avrai ottenuto nuove piantine di Pilea peperomioides.

Moltiplicazione dalle piantine di stelo

Anche le piante di Pilea peperomioides producono cuccioli sui propri steli.

Queste nuove piantine non hanno ancora un apparato radicale proprio, quindi hanno bisogno di un po’ più di attenzione rispetto alle piantine cresciute dalle radici, ma sono comunque molto facili da usare.

Per moltiplicare la tua Pilea peperomioides dalle piantine di stelo, rimuovi i cuccioli dallo stelo della pianta madre usando delle forbici pulite e affilate.

Ora hai due opzioni:

  • mettere le piantine in un vaso con acqua
  • metterle in un vaso normale con terreno umido

La maggior parte delle persone usa il primo metodo che ti consente anche di vedere se le tue piantine di Pilea stanno emettendo radici come dovrebbero.

Una volta che vedi la crescita delle radici, puoi spostarle nel loro vaso o tenerle in acqua per sempre.

Qualunque sia il metodo che usi, sii paziente. Potrebbe volerci un po’ di tempo prima che cresca un apparato radicale, specialmente in inverno quando la maggior parte delle piante d’appartamento è in fase di riposo.

Puoi essere sicuro che la pianta è sana, felice e radicata quando vedi spuntare delle nuove foglie.

Moltiplicazione da talee

La Pilea peperomioides può essere moltiplicata anche attraverso talee.

Ci sono due situazioni, in particolare, in cui prendere delle talee è molto utile:

  • Se la tua Pilea peperomioides diventa troppo alta e devi tagliarne delle parti
  • Se soffre di marciume dello stelo, nel qual caso tutte le parti in decomposizione devono essere eliminate

La cosa bella è che se la tua pilea è diventata troppo alta e decidi di tagliarla in due, se la parte alla base è ancora sana, ricrescerà, ma anche la parte che hai tagliato continuerà a crescere.

Quindi, puoi avere due piante di pilea al posto di una sola pianta troppo alta.

La moltiplicazione della pianta di pilea da talee avviene esattamente come moltiplicare una piantina di stelo (che ti ho descritto sopra) che non ha ancora radici.

Basta posizionare lo stelo nell’acqua o nel terreno e coccolarlo finché non si vede una nuova crescita!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.