Piantare i bulbi di Tulipano è semplice con questi consigli fondamentali

Piantare i bulbi di tulipano e vederli nascere man mano è sempre un emozione che culmina con la fioritura.

Non è difficile piantarli ma dovresti conoscere alcune regole che ti aiuteranno a mantenerli sani sia in giardino che in vaso.

Quando ti procuri dei bulbi di tulipano e non puoi piantarli subito, è importante conservarli correttamente: mettili in un luogo asciutto con abbondante circolazione d’aria, fino al momento in cui le temperature saranno giuste per sotterrarli.

Ma vediamo insieme come fare con questa guida semplice!

Regole utili per i bulbi di Tulipano

Come tutti i bulbi da fiore, i tulipani hanno bisogno di un periodo freddo per sviluppare le radici e prepararsi alla primavera.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Quindi, una volta che senti il ​​primo freddo dell’autunno nell’aria, è ora di iniziare a piantare.

Evita il marciume

I bulbi da fiore sono facili da coltivare, ma una cosa che odiano è inzupparsi d’acqua: un bulbo che sta “facendo il bagno” nell’acqua marcirà in pochissimo tempo.

Quindi evita a tutti i costi il ​​terreno fradicio. Un’altra cosa che puoi fare è migliorare il terreno che si inzuppa facilmente aggiungendo materiale organico come torba, o inerti come perlite o vermiculite.

Quando si tratta di piantare bulbi in vaso, il consiglio è esattamente lo stesso: drenaggio.

Crea l’ambiente giusto

I tulipani dovranno essere piantati abbastanza in profondità da non essere influenzati dalle variazioni di temperatura fuori terra, né troppo calde né troppo fredde.

Sfortunatamente i vasi non possono proteggere i bulbi così come il terreno in giardino, quindi potrebbe essere meglio lasciare che i tuoi vasi trascorrano la stagione fredda al chiuso, in un luogo fresco e ben aerato.

Come calcolare la profondità

Il metodo classico per calcolare la profondità ideale è scavare una buca 3 volte più profonda dell’altezza del bulbo e posizionare il bulbo sul fondo con la punta rivolta verso l’alto.

È preferibile anche piantarli a 5-6 cm di distanza.

Per aiutare i bulbi a stabilizzarsi e a far crescere rapidamente le radici, è importante annaffiarli bene dopo la semina, ma successivamente non dovrai più annaffiarli.

Ora tutto ciò che devi fare è aspettare pazientemente che l’inverno faccia la sua magia sottoterra e l’arrivo della primavera ti sorprenderà con i frutti del tuo lavoro.

Durante la stagione della fioritura generalmente non devi innaffiare i tulipani, ma puoi annaffiarli quando non piove da 3-5 giorni.

Piantare i tulipani in vaso

Se vuoi piantare i bulbi in vaso allora aspetta che fuori faccia freddo, al nord questo avverrà a settembre o ottobre, al sud a ottobre o novembre.

Scegli un punto che riceva il pieno sole o l’ombra parziale, procurati un vaso e riempilo con terriccio sciolto, assicurandoti che l’acqua non si raccolga e rimanga sul fondo.

Pianta i bulbi di tulipano posizionandoli nel terreno con le punte verso l’alto. Poiché i vasi spesso hanno uno spazio limitato, puoi anche provare a posizionare i bulbi più vicini, ma assicurati che non si tocchino mai.

Innaffia bene una volta e aspetta la primavera, puoi scegliere di farli germogliare in casa se fa fuori fa troppo freddo.

Tuttavia considera che spesso si vendono bulbi che hanno già iniziato a far spuntare le prime foglie, in quel caso puoi saltare la fase fredda e metterli a dimora direttamente in casa con temperature miti o fuori se sta per arrivare la primavera.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.