Se a Febbraio la tua Ortensia appare così ecco cosa devi fare

Spesso le persone sono confuse su se e come potare le Ortensie perché passano dalla fioritura ricca in estate ad un cespuglio secco e legnoso in inverno, al punto che potresti chiedere: ma è morta? cosa ho sbagliato?

Niente! È tutto nella norma.

Forse non sai che queste piante possono vivere vite lunghe e fiorifere senza mai essere potate, anche se ci sono casi in cui la potatura è preferibile.

Vediamo allora insieme cosa devi fare se a febbraio la tua ortensia appare secca e legnosa!

Ciclo naturale della pianta

Le Ortensie fioriscono in estate e il ciclo naturale della pianta prevede che dopo la fioritura ricca, il cespuglio inizi a seccarsi completamente.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In genere, in inverno e fino alla primavera il tuo cespuglio di ortensia apparirà come un ammasso di legno secco, ma non preoccuparti, è tutto normale!

Ma è necessaria la potatura? Ni.

Se lasci crescere la tua ortensia senza potarla il cespuglio tenderà a crescere verso l’alto.

Poiché esteticamente è più gradevole un cespuglio basso e pieno, allora si procede con la potatura regolare in inverno.

Come gestire la potatura

Le ortensie possono dunque gestire bene la potatura a patto che sia eseguita nel momento giusto, perché fatta nel momento sbagliato potrebbe essere la causa della mancanza di fiori.

La potatura delle ortensie può anche migliorare il vigore di un arbusto e aumentare le dimensioni dei suoi fiori.

Non tutte le varietà di ortensia dovrebbero essere potate nello stesso periodo. Quelle che fioriscono sul legno vecchio dovrebbero essere potate solo dopo la fioritura.

Altre varietà fioriscono su una nuova crescita e dovrebbero essere potate prima che si risveglino in primavera o mentre sono in riposo in autunno.

Potatura dell’Ortensia comune

Quasi tutti sono incantati dalle grandi fioriture dell’Ortensia Grandiflora o Hydrangea macrophylla.

Il pensiero errato su questa varietà è spesso che, trattandosi di arbusti, possano essere potati in qualsiasi momento.

Le ortensie comuni crescono bene senza alcuna potatura e fare i tagli al momento sbagliato può effettivamente rimuovere i boccioli di fiori che speri di ottenere.

Le Ortensie Grandiflora fioriscono tipicamente su legno vecchio, il che significa che i boccioli dei fiori sono sulla crescita prodotta nella stagione precedente.

Se li poti prima che fioriscano, rimuoverai i boccioli dei fiori. Dunque se sei arrivato a febbraio e ancora non hai potato, dovresti aspettare la nuova fioritura.

Il momento migliore per tagliare un’ortensia grandiflora è subito dopo che ha finito di fiorire. L’arbusto ha quindi tutto il tempo per impostare una nuova crescita prima dell’inverno.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.